• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Narrativa nella categoria Costumi

Archivi per la Categoria: Costumi

Per la quantità e varietà di significati, costume è plurale anche al singolare. Pensiamo: Facili costumi, Costumi severi, Usi e costumi, Buon costume, Scostumato, Costumi nazionali, Costumi popolari, Pessimi costumi, Antichi costumi, Costumi da bagno, Il malcostume dilagante, Costumi di scena, eccetera. Un denominatore comune c’è: il costume, il modo di presentarsi e di comportarsi, di muoversi, è il modo più semplice e più impegnativo di relazionarsi con gli altri. I costumi, sono il segnale con cui le società identificano e comunicano se stesse, e dichiarano le appartenenze. I costumi si stabilizzano, diventano abitudini, definiscono caratteri generali, tendono a cristallizzarsi fino a diventare seconda natura. Qui indaghiamo su questo denominatore comune.

Zenone e Parmenide
La vita è una, una sola, tuonò con autorevolezza e arroganza Parmenide. Tra chi lo stava a sentire qualcuno si alzò e si fece avanti. Con calma guardò gli ateniesi e i meteci che aveva davanti; Leggi
Spiando al supermercato

Spiando al supermercato

scritto da Giulia Pretta

Osservare i carrelli della spesa è un ottimo modo per capire chi ti sta davanti. Persone che conosci poco, per nulla o che vorresti conoscere. La signora con il cappotto di loden: un pacco di fusill Leggi
Due donne Presunta tragedia in due atti
Questa storia nasce dalla fantasia melodrammatica di una bambina osservatrice, in una cittadina di provincia, durante gli anni ’60 1) Avanzava per la via sempre un po’ rasente i muri, con lo sg Leggi
Una traversata
Ci eravamo seduti vicini. Non era stato possibile ignorarci. Il traghetto era pressoché vuoto, benché fossimo già al principio della bella stagione. Una corsa mattutina, di quelle che si scelgono q Leggi
La Coca Cola arriva in Ungheria

La Coca Cola arriva in Ungheria

scritto da Andrea Rényi

L'inarrestabile avanzata dell'Occidente. Fino al 1968, in Ungheria la Coca Cola era considerata simbolo della decadenza imperialista, una bevanda che ottundeva i sensi e intorpidiva la vigilanza indis Leggi
Paola era diversa

Paola era diversa

scritto da Elena Pia Boni

Ero appena arrivata in una scuola nuova, ero giovane, viaggiavo con la mia Polo bianca sempre di corsa. Il figlio piccolo, la casa, mille speranze e già tante sconfitte. Non vedevo, non sentivo ragio Leggi
Ritrovarsi volando

Ritrovarsi volando

scritto da Susanna Garavaglia

Si affacciò al mio negozio, frusciando, la ragazza che sa come alzarsi da terra e volare. Se parlo con lei, pensavo da giorni, forse capisco. Non cercavo risposte a delitti o follia ma soltanto alla Leggi
Ti scaldo io, mamma
Stanotte per la prima volta ti ho sognata, mamma. Te lo racconto. Ero una funambola che camminava su una corda sottile, non guardavo in basso. Guardavo avanti verso la meta, con il cuore in gola. La Leggi
Vertigine
“(Non è nulla: sono qui: ci sono sempre)” Arthur Rimbaud   Ha sempre detestato l’ottovolante. Salire e scendere e poi risalire e poi ridiscendere, velocissimamente, la fa stare male Leggi
Piccola storia di una crescita improvvisa (la mia)
Mi sono truccata in autobus, catturando ben bene l'attenzione dei tre bambini. Poi, quando ho visto che pendevano dalla mie labbra - aspettavano solo la prossima passata di mascara, forse per prenderm Leggi
  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design