• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Narrativa nella categoria Manuale di sopravvivenza

Archivi per la Categoria: Manuale di sopravvivenza

E’ più importante vivere o sopravvivere? A questa domanda la prima risposta di tutti è: vivere. Perché vivere ci sembra più ricco, più bello, più gratificante che sopravvivere. Però, pensiamoci meglio. Noi ci impegniamo per sopravvivere quando il nostro vivere è messo in discussione, è minacciato; allora chiamiamo a raccolta tutte le nostre energie, tutta la nostra capacità, tutta la nostra intelligenza. Diciamo la verità: la serenità, la gioia, la sicurezza del nostro vivere, dipendono dalla volontà e dalla forza che sprigioniamo quando siamo messi alla prova del sopravvivere.

I CONSIGLI DI DONNA MESTIZIA – Lettera 1
Mi scrive il sig. Ugo F. da Zacinto: "Cara Donna Mestizia, Benché molte ragazze mi abbiano trovato spesso piacente, è da qualche tempo che il mio successo appare in declino. Leggendo la tua inte Leggi
Reddito di cittadinanza
Un lavoro semplice e facile. Potresti persino guadagnare 780 euro al mese anche tu. Devi solo riuscire a convincere il tuo titolare di salario pubblico, o anche più di uno, dipende da quanti te ne ve Leggi
Stamattina
Stamattina ho messo la sveglia alle 7.30. E’ sempre così, quando mio figlio dorme da me, e lo devo spedire a scuola in tempo: alle 8 si entra, e per fortuna che il liceo è a 5 minuti a piedi. In Leggi
Desiderio per l’anno nuovo
C’è a chi piace il pesce a chi non piace e chi non lo mangia e basta; chi ama la birra, chi il vino, chi non beve per nulla alcol, chi ne va matto; c’è chi ama i gialli, chi i rosa, chi i romanz Leggi
Una notte eccezionale

Una notte eccezionale

scritto da Susanna Garavaglia

E se un giorno il mare si dimenticasse di ritornare indietro e non richiamasse più le sue onde, se la luna una sera avesse altro da fare e non uscisse la notte e nemmeno quella dopo e poi si stancass Leggi
Antonio “ol mat”

Antonio “ol mat”

scritto da Eva Gil Tos

Lui si chiama Antonio: ha cinquant’ anni, ciglia folte, capelli scuri, naso corvino e sopra i tratti marcati del viso, una barba incolta. “E’ un uomo strano, scorbutico, solitario”. O almeno, Leggi
Se fossi un supereroe

Se fossi un supereroe

scritto da Gianni Papa

Se fossi un supereroe, prenderei in braccio la prof che mi ha assegnato questo tema e la porterei, volando, in un paese tropicale. Lei griderebbe “Mollami, o ti mando dal preside!” ma io le rispo Leggi
Le parole in punto di morte conviene prepararsele prima
Meglio arrivarci preparati, se possibile, visto che ci si arriva tutti. Dato che la morte è un inevitabile corollario della vita, può tornare utile avere in serbo una frase di commiato che inteneri Leggi
Supercalifragilistichespiralidoso
C'è un vento che spazza ogni cosa, esco fuori al terrazzo e sollevo lo sguardo: la vedo sempre più vicina planare con il suo ombrello. Devo scansarmi, perché atterra senza curarsi di finirmi addos Leggi
Mangiarsi la coda

Mangiarsi la coda

scritto da Susanna Garavaglia

“Sono stanca di vagabondare”, disse sul ciglio di un burrone. E si sedette nel qui ed ora del suo pensiero. Si disse che fino a quel momento forse si era dimenticata di pensare davvero, lasciando Leggi
  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design