• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Narrativa nella categoria Cultura

Archivi per la Categoria: Cultura

C’ è chi a sentirla nominare metteva mano al revolver. Dicono fosse Goering o Goebbels, probabilmente fu un certo Baldur Benedikt von Schirach, gerarca del terzo Reich. Qualche volta la parola viene, suo malgrado, coinvolta in aspre dispute politiche, e ne esce pesantemente maltrattata. Fu così, per esempio, nei primi, duri anni del dopoguerra italiano, quando Mario Scelba e Luigi Russo disputarono intorno al Culturame. Di certo la parola viene dal verbo latino “colere”, coltivare. Dunque è sinonimo di “coltura”, qualcosa che si conquista giorno dopo giorno, con dedizione e fatica. E genera frutti meravigliosi oltre ogni immaginazione: libertà, tolleranza, saggezza. Un bellissimo ornamento nella buona sorte, un sicuro rifugio nelle avversità. Parola di Aristotele.

Euforia
Due fratelli, Ettore e Matteo, che più diversi non potrebbero essere: il primo continua a vivere nel paesino di provincia dove è nato, fa il prof di matematica alle medie, è schivo e scontroso; il Leggi
La vita dei cucù
Trasliamo il titolo: cosa fanno i trentenni nelle ore della loro vita precaria, frustrata e senza futuro? In fondo è questa la grande questione che attanaglia i personaggi di questo libro, in primis Leggi
LOve Viaggio al centro dell’uomo
Piaccia o non piaccia, è bene mettere subito in chiaro una cosa: considero Fulvio Abbate una delle pochissime voci davvero libere di questa nazione, la nostra, ridotta a pascolo di pecore incapaci di Leggi
Come nasce una scultrice
Sarà sempre in fondo vero che la mente fa la mano e viceversa, come voleva Henri Focillon: ma grande sollievo di principio è stato il netto distacco metodico tra l'intendere e il manipolare che ha a Leggi
The wife – vivere nell’ombra
Una donna dietro le quinte di Costanza Firrao 1992: Joe e Johan sono una vecchia coppia affiatata, vivono nel Connecticut, stanno insieme da 40 anni, hanno due figli e conducono una vita agia Leggi
Salvini A Matteo preferisco l’Innocente
  Girando per il varesotto, chi cerca trova: e si imbatte nella storia e nell'opera di un eccellente 'petit maitre' italiano, Innocente Salvini (1889-1979), sconosciuto ai più, ma ben vis Leggi
La casa dei libri
Hardborough, una sperduta cittadina dell'Inghilterra orientale, alla fine degli anni '50. Florence è una vedova di guerra e, amante della lettura, decide di aprire una libreria nella Old House, l'ed Leggi
Orban toglie la statua di Lukács
Il governo ungherese di Orban ha deciso di rimuovere la statua del filosofo ungherese hegelo-marxista György Lukács. La statua, situata presso il parco Szent István, sarà rimossa perché – si di Leggi
La fotografia
Il nuovo secolo era arrivato da poco e lo cominciavano senza sorridere. Lionello Malgherini, premiato alla Mostra di Belle Arti di Roma, scattava “pose” per tutte le occasioni, sapeva come fotogr Leggi
Tutti in piedi
Jocelyn è un cinquantenne prestante che dirige una grossa azienda e guida macchine sportive, ha l'hobby della corsa e soprattutto quello di collezionare donne più giovani di lui. L'intelligenza Leggi
  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design