• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Narrativa nella categoria Poesia

Archivi per la Categoria: Poesia

Nella storia umana la poesia nasce prima della scrittura – è l’arte più nuda, ha bisogno solo di voce e parole. E’ fatta per entrare nella mente e restare nella memoria. Ha ritmo, assonanze, geometrie interne che si diramino nei recessi più profondi del cervello, e lì restino. E’ la più difficile, la più crudele: può essere solo perfetta, altrimenti è indelebilmente brutta. E nulla è più brutto di una brutta poesia. La poesia è poiesis, la poesia fa. E’ il fare. Disegna l’Universo e il pensiero. Senza poesia sarebbe il nulla.
C’è la bella notizia, però: la poesia è adattissima al web, per ragioni semplici quanto intrinseche. E’ sintetica, non si perde in sbavature e va al punto. Il ritmo che contiene trascina la lettura fino in fondo al testo. E’ quasi sempre breve: le canoniche poche righe di attenzione dei lettori nel web le bastano per dire tutto.

Elogio del rotto
Elogio del rotto, del vento delle cose sbilenche, del precario equilibrio del cesto di paglia in cui il gatto fa il nido quando cambiamo di casa. Nel sogno del suo mondo animale si crede un uccell Leggi
Lettera a Dio, nel corso della notte
Poche parole, nessuna invenzione: sono le quattro di notte, non riesco a dormire. Fuori dal sonno, dai sogni abituali, le parole son niente se non hanno da significare qualcosa. È troppo grande e s Leggi
Un punto esclamativo
Il passo frettoloso e l'aria bigia, tanti graffi sulla vecchia pellicola, qui s'alza un sopracciglio, là una mano che stanca poi precipita sul fianco, mi specchio negli specchi del trito carneva Leggi
Agata Basseth

Agata Basseth

scritto da Aglaja Ivanovna Epancina

“Quando torni a creare?” chiede amica cortese, “Ora ho troppo da fare” scrivo, ché le mie rese preferisco celare a me stessa per prima, come il mio naufragare che nascondo qui in rima. Leggi
Mia sorea

Mia sorea

scritto da Doretta Davanzo Poli

Voria che a vegnerme tor fosse mia sorea e co voxe de cantieena come par svegiarme ea me dixesse : Do-o-or, xe ora. Voria che ea so man fosse calda i so oci boni come al soito el Leggi
Mary B. Tolusso versi contro l’ottuso crollo dei giorni
La gioia di sapermi al riparo, ma non fu riparo allora la nostra vocazione di baciarci sotto le lenzuola. Di giorno ti aggiri sola davanti al mondo imbecille e pensi e muori. La gente parla, spie Leggi
L’anello
Io ti ho sposato che era il giorno triste di una strada dritta verso il mare, c'era una fontanella balbettante e prati smunti agli angoli di aiuole, sui marciapiedi ridevano sdentati gi Leggi
Prima del viaggio

Prima del viaggio

scritto da Molly Bloom

Quando non ci sarò, non sarò assente, ma più ancora presente rimarrò alle tue spalle a suggerirti sottovoce il nome mio. Quando non ci sarò, sarò al tuo fianco a spingerti di lat Leggi
L’amore ci vede

L’amore ci vede

scritto da Simonetta Sami

Lui aveva occhiali azzurri come gli occhi, scherzosi e dolenti, lei un paio color tartaruga, caldi e dolci, quattro piccoli vetri fra di loro per parlarsi, ma quando li tolsero riuscirono a vedersi Leggi
Ewa Lipska e l’abisso del reale
Nozze d’oro Le visite dei morti capitano sempre in momenti inopportuni. Mentre stiamo per andare al cinema. In discoteca. Al supermercato. E loro ci portano frammenti di muri. Pezzi di Leggi
  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design