• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Narrativa nella categoria Poesia

Archivi per la Categoria: Poesia

Nella storia umana la poesia nasce prima della scrittura – è l’arte più nuda, ha bisogno solo di voce e parole. E’ fatta per entrare nella mente e restare nella memoria. Ha ritmo, assonanze, geometrie interne che si diramino nei recessi più profondi del cervello, e lì restino. E’ la più difficile, la più crudele: può essere solo perfetta, altrimenti è indelebilmente brutta. E nulla è più brutto di una brutta poesia. La poesia è poiesis, la poesia fa. E’ il fare. Disegna l’Universo e il pensiero. Senza poesia sarebbe il nulla.
C’è la bella notizia, però: la poesia è adattissima al web, per ragioni semplici quanto intrinseche. E’ sintetica, non si perde in sbavature e va al punto. Il ritmo che contiene trascina la lettura fino in fondo al testo. E’ quasi sempre breve: le canoniche poche righe di attenzione dei lettori nel web le bastano per dire tutto.

Buongiorno, settembre
Non c'era bisogno si guastasse il tempo, giacchè i tempi erano già guasti da tempo, e mentre il temporale infuriava, ancora a letto, l'immaginazione aveva gioco facile: la bella stagione è così in Leggi
Risveglio
Quando mi sveglio la notte - succede a volte - e non mi riprende subito il sonno, mi alzo, a piedi scalzi mi muovo per casa nella penombra, seguendo passi milioni di volte percorsi, facendo piano come Leggi
Il niente è sconveniente
Mandate a dire all'imperatore che il mondo è meno grande di come raccontiamo che dire "geografia dei luoghi" è solo un eufemismo per non scrivere "confine" perché il niente è sconveniente n Leggi
Esercizio diagonale
Esercizio diagonale. Contro il vuoto, resistente. L'ombra resta in piedi dritta a punta verticale contro tutto contro il niente che si ostina che non vuole andare a capo. Leggi
Le rotaie di Lisbona
Fernando Pessoa non si sa bene chi era. Riusciva a sdoppiarsi anche sui tram di Lisbona. Passeggero pilota ausiliario qualche volta ingegnere a intermittenza scrittore. Sugli orari che si po Leggi
Quotidianità
Innaffiare le piante scolare la pasta salare le uova restare in silenzio. Passare lo straccio guardare di fuori leggere un libro ascoltare il portiere. Fumare di meno sorvegliare il bucato c Leggi
Achille e la tartaruga
Chiedo tempo. No, ti assicuro, non alludo a una tregua ma al tempo. Non è necessario che tu pensi al cielo al destino alla scienza parlo del tempo come io e te lo intendiamo. Il tempo che scor Leggi
Giordano Bruno io l’ho visto il tuo Dio
Dio è in ogni luogo e nessuno, fondamento di tutto, di tutto governatore, non incluso nel tutto, dal tutto non escluso, [...]. Giordano Bruno   Nascosto dal muretto della M3 P Leggi
Saggezze
Dovremmo imparare a non fare bilanci a chiedere scusa se abbiamo insultato senza motivo. Alludo anche al tempo che non abbiamo vissuto abbastanza. Dovremmo imparare a non usare il denaro a ri Leggi
La mia notte
apri una finestra sulla tua notte “mai più” senti è il grido dell’assiolo nascosto è il chiù. Tutto il vissuto è perso occhi bambini corse folli sesso la velocità della motocicletta Leggi
  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design