• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Narrativa nella categoria Poesia

Archivi per la Categoria: Poesia

Nella storia umana la poesia nasce prima della scrittura – è l’arte più nuda, ha bisogno solo di voce e parole. E’ fatta per entrare nella mente e restare nella memoria. Ha ritmo, assonanze, geometrie interne che si diramino nei recessi più profondi del cervello, e lì restino. E’ la più difficile, la più crudele: può essere solo perfetta, altrimenti è indelebilmente brutta. E nulla è più brutto di una brutta poesia. La poesia è poiesis, la poesia fa. E’ il fare. Disegna l’Universo e il pensiero. Senza poesia sarebbe il nulla.
C’è la bella notizia, però: la poesia è adattissima al web, per ragioni semplici quanto intrinseche. E’ sintetica, non si perde in sbavature e va al punto. Il ritmo che contiene trascina la lettura fino in fondo al testo. E’ quasi sempre breve: le canoniche poche righe di attenzione dei lettori nel web le bastano per dire tutto.

Mattino

Mattino

scritto da Fabio Strinati

Là, nel bosco scuro, sembrano alti alberi sagome d’ombre, vite alla finestra ormai passate, ma fuori, dove tutto è ampio, è persino calma di fogliame sopra terreni d’inverno nuvo Leggi
Respiri

Respiri

scritto da Aglaja Ivanovna Epancina

"Ho il fiato corto", mi dici, sospeso nell'ansia, soffocato dal buio, il petto compresso da morse che, forse, non solo la carne, ma l'anima stringono. Sapessi, s Leggi
Roma novembre 2010

Roma novembre 2010

scritto da Clelia Verde

Vedessi Simon come scorre la Pineta Sacchetti. Gli alberi i rovi gli attrezzi sportivi di legno i cartelloni pubblicitari. Le chiome dei pini non mi seguono, più vado più sembrano promes Leggi
Senilità

Senilità

scritto da Aglaja Ivanovna Epancina

La memoria mi difetta me ne accorgo poco a poco (le sinapsi troppo in fretta fanno male il loro gioco). Mi dimentico le chiavi, il telefono, la penna, (ma non come mi chiamavi qui la mente no Leggi
Alda Merini e la poesia contro la paura
 Superba è la notte La cosa più superba è la notte, quando cadono gli ultimi spaventi e l'anima si getta all'avventura. Lui tace nel tuo grembo come riassorbito dal sangue, che finalmente Leggi
L’ombra

L’ombra

scritto da Elisabetta Zanghì

noi siamo l'ombra dell'ombra che vola e poi siamo il nulla che avvolge il niente, suono perduto di persa parola, volto confuso tra confusa gente. Leggi
L’ombra della strada

L’ombra della strada

scritto da Fabio Strinati

mi sento come sequestrato a tratti, come in un nefasto trambusto della minuscola vita di trincea oppure sento da me il distacco che stravolge e sfrena il difetto della macchia, l' Leggi
Il canto della bacca
Canta con me il mio nome, Io sono la fiamma spinosa, E non chiedermi come Da bianca come sposa Divento rossa e focosa. "Non badare alle apparenze" Sussurro tra le foglie. Son verd Leggi
Leopardo
Mi chiamo Massimo e sono un leopardo. Ma non ho l'eleganza di questo animale. Sono curvo e sempre un po’ stanco un po’ piccolino e ho perso la coda per sfuggire alle maestre di scuola alle Leggi
Janet Frame e le tempeste che parleranno
I ghiaccioli   Ogni mattina mi congratulo coi ghiaccioli per il loro rigore. Penso che abbiano coraggio, carattere, i loro cuori duri non cederanno mai.   Poi verso le Leggi
  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design