• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Narrativa nella categoria Poesia

Archivi per la Categoria: Poesia

Nella storia umana la poesia nasce prima della scrittura – è l’arte più nuda, ha bisogno solo di voce e parole. E’ fatta per entrare nella mente e restare nella memoria. Ha ritmo, assonanze, geometrie interne che si diramino nei recessi più profondi del cervello, e lì restino. E’ la più difficile, la più crudele: può essere solo perfetta, altrimenti è indelebilmente brutta. E nulla è più brutto di una brutta poesia. La poesia è poiesis, la poesia fa. E’ il fare. Disegna l’Universo e il pensiero. Senza poesia sarebbe il nulla.
C’è la bella notizia, però: la poesia è adattissima al web, per ragioni semplici quanto intrinseche. E’ sintetica, non si perde in sbavature e va al punto. Il ritmo che contiene trascina la lettura fino in fondo al testo. E’ quasi sempre breve: le canoniche poche righe di attenzione dei lettori nel web le bastano per dire tutto.

I lampadari dell’Hotel Nhow

I lampadari dell’Hotel Nhow

scritto da Clelia Verde

La donna stanca è sempre qui con le sue scarpe da consulente. Non sembra accorgersi di me né di quei lampadari gommosi più trasparenti del vetro come enormi torte di compleanno che qualcuno h Leggi
Silvana Lattmann e le parole impigliate nel passato
Mia zia Rita la ricordo per il riso scrosciante sul lungo filo delle perle al collo. Oppure in fuga per corridoi lunghi, nel suo palazzo, a mani alzate chiudersi in camera per sue paure, oppure Leggi
Respira

Respira

scritto da Agkaja Ivanovna Epancina

“I(n)spira… espira…”   Seguo paziente questi esercizi. Entra salute. Escono i vizi.   Però la enne si ammutolisce: “Ispira, espira” si percepisce.   Leggi
Agi Mishòl e la poesia per divenire ciò che si è
* Su e giù per la cucina come un monaco zen in edizione ridotta un toast in una mano una foglia di lattuga nell’altra pretendendo di non sapere il noto sognando di trasformarmi in ci Leggi
Increduli a febbraio
Ci sono giorni in cui non mi penso, gli stessi giorni in cui non penso a te, la penombra svilisce la stanza, la finestra è un occhio cieco, apro l'anta e guardo fuori il mare che fa linguacce su Leggi
Sostegno alla disperazione
Con le unghie e con i denti Con i denti e con le unghie Laccate, limate, morse, scheggiate Affonderò la presa nelle radici della mia anima capovolta E le radici saranno rami che farò dan Leggi
Mia madre che dice: vieni vieni
Mia madre cresciuta in un tugurio Mia madre con un solo vestito e senza scarpe Mia madre che doveva dare l’unico suo pane a suo fratello Mia madre nella guerra Mia madre che a otto anni andava a Leggi
Christine Lavant e l’assenza di tregua
Solo un ramo secondario del sonno, selvaggio e bastardo, allevato alle droghe si prende cura a volte della mia anima. Due esseri abusati a servizio uno dell’altro, consolano quel che ancora va Leggi
Gennaio
la liturgia dei sentimenti prescrive il letargo per questo tempo di luce algida e vetri appannati, la stagione è lontana ed è prossima in eguale misura, seduto sul cestello della r Leggi
Honda 450 Scrambler
Forse la vera vita è tutta in questa motocicletta che cavalco da sola, senza casco né guanti. Forse la vera vita è tutta in questa città affollata e segreta che percorro da sola. Leggi
  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design