• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Narrativa nella categoria In 10 righe

Archivi per la Categoria: In 10 righe

Il dono della brevità. Ma mai sciatta piuttosto concentrata, ficcante e webfriendly. 10 righe è l’eloquio della sintesi quando l’attenzione di chi legge non si può protrarre. Cogliamo l’attimo quando ogni giorno mangiamo pane e web. La scrittura si fa Nutella: intensa, goduriosa e saziante.

Scatole e nastrini

Scatole e nastrini

scritto da Mariangela Monaco

Le raccolte segrete di mia nonna: bottoni, perline, fili di lana e di cotone, fiori di bomboniere, nastrini e veli, infine caramelle, le più segrete, una concessione, nonostante il diabete e il sovra Leggi
Silenzi
Quanto mancano le persone che mancano? Un appello disperato, un rosario senza fine di nomi, e posti, e ti ricordi quella volta che. Certi mancano qualche volta, altri mancano che ti fa male come se Leggi
Insonne a Ischia
"le stelle ci sorridono se a tratti/ socchiudono gli occhi come fanno i gatti"  (Sandro Penna)   Ieri notte non riuscivo a dormire e così sono sceso dal letto come da una barca alla fonda Leggi
Luccichio
Tu sai cos'è il luccichio, amore mio, che risplende instancabile? Sono pezzi di vetro, tanti pezzi di vetro, minuscoli, aguzzi, ma così piccoli che non ti ferisci al principio. Solo un graffio Leggi
Charlotte per sempre
Gli occhi sono rimasti gli stessi. Due lame di ghiaccio. Hanno perso il sottinteso senso di superiorità della ragazza giunco vestita di due bretelle che ci fece pensare come le vie che portano all'am Leggi
Febbraio
Febbraio ha le unghie affilate, i denti dell'orco, di pietra focaia, e braccia d'uccello alle radici dei rami. Veglia senza sfiorarla la terra, la tocca solo ogni tanto, quando sogna di amarla perch Leggi
Sconfinata prateria
La vasta zona di affezione, attaccamento, nostalgia, epica, perdita In cui le persone che ho amato abitano È come una prateria di cui non si vedono i confini Da cui non saranno cacciate in n Leggi
Tocco
Tocco e prendo. Prendo tutto, tutto quello che posso, quello a cui so arrivare, non ho mani grandi, non posso strappare coi denti, non voglio far male, ma tocco e poi prendo. Tengo con cura non string Leggi
Cent’anni di isolitudine
C'erano giorni in cui mi raccontavo di essere triste e non lo ero: potevo impormi il lusso dell'indifferenza allo splendore delle belle giornate, i bagni non erano più un'avventura, ma un'abitudine. Leggi
Del tramonto
Lungo la strada di fronte casa passano due ragazzi, lui indossa una camicia bianca in contrasto con i capelli nerissimi e corti, lei un vestito a fiori. Si tengono per mano con la disinvolta e stanca Leggi
  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design