• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Narrativa nella categoria Racconti

Archivi per la Categoria: Racconti

Raccontare è un’arte, narrare scrivendo una gioia immensa e uno strenuo lavoro. I testi qui si fanno articolati: dall’umorismo alla memoria, dalla malinconia allo sberleffo. Ma sempre vivono personaggi e balzano all’occhio le storie, si fa densa l’ambientazione e lo stile prende il posto che si merita. Un inizio e una fine chiudono il cerchio e dentro troviamo un senso alle cose che sapevamo o che non sapevamo ancora.

Il maestro e la pizza Margherita
Era il 23 aprile 2316, e John vagava da tre giorni, completamente perso, nella caotica città dove un’interferenza nel suo trasponder metacinetico lo aveva sbalzato. Sceso dal veicolo, l’aveva chi Leggi
Sulla riva del fiume Sava, Belgrado
Mio nonno è cresciuto nel quartiere di Zemun, a Belgrado. Ai tempi nelle case non c’era l’acqua, sua madre andava in strada con i secchi per attingere dalle fontanelle che allora coloravano i mar Leggi
Una bottiglia vuota e un fucile scarico per Hemingway
Una bottiglia vuota e un fucile scarico: due errori che non si dovrebbero mai commettere, in special modo quando, superati i cinquant’anni, si hanno tutte le ossa rotte e ci si trova a Cuba nella st Leggi
Ero bellissima
  Da bambina bella ero, bellissima. Bionda e allegra, che quando mamma mi portava a fare la passeggiata al centro ci fermavano tutti, che mi volevano pizzicare e dare i bacetti. E ogni volta c Leggi
Una strana badante
  La mia prima badante era una bella ragazza espansiva e sicura delle sue capacità; purtroppo si era fatta gonfiare le labbra, ma l'intervento non era riuscito bene e la prima cosa che si not Leggi
Campobasso, la città giardino

Campobasso, la città giardino

scritto da Anna Giurickovic Dato

Papà lavorava a Campobasso, i miei genitori ancora si volevano bene, così io e mamma qualche volta lo accompagnavamo. Lì le strade avevano nomi di fiaba: Vico Tre Dita, Via Porta Fredda. D’invern Leggi
Acitrezza d’inverno
Questo mio mare, d’inverno, si tinge di nero e inghiotte. Trizza rimane in silenzio, sotto lo sguardo solido dei faraglioni. Di notte partono i pescatori per il largo. I più piccoli trainano la l Leggi
L’ospite, un racconto di Natale
La pensione, nonostante il rincaro dei prezzi, se la faceva bastare. Erano passati vent'anni da quando aveva lasciato la scuola, l'istituto tecnico in cui aveva insegnato matematica a generazioni di r Leggi
La ladra di presepi
Maria si illuminava solo i primi giorni di dicembre, quando a scuola si faceva il Presepe. Ogni bambino portava un oggetto, una statuina. Era una festa: Maria aiutava a scartare i pacchetti, metteva i Leggi
Kintsugi: il dolore si ripara con l’oro

Kintsugi: il dolore si ripara con l’oro

scritto da Anna Giurickovic Dato

Stavo rassettando la cucina cercando di non pensare a niente. Per strada qualcuno suonava un flauto; una di quelle melodie che è meglio non sentire quando è notte e si è soli. Il dolore si è insin Leggi
  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design