• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Narrativa nella categoria Racconti

Archivi per la Categoria: Racconti

Raccontare è un’arte, narrare scrivendo una gioia immensa e uno strenuo lavoro. I testi qui si fanno articolati: dall’umorismo alla memoria, dalla malinconia allo sberleffo. Ma sempre vivono personaggi e balzano all’occhio le storie, si fa densa l’ambientazione e lo stile prende il posto che si merita. Un inizio e una fine chiudono il cerchio e dentro troviamo un senso alle cose che sapevamo o che non sapevamo ancora.

Il serpentello velenoso
Questa è una storia vera. Mi chiamo Zarmina, sono nata in Afghanistan, vivo a Gereshk, a circa 600 chilometri da Kabul. La mia data di nascita non la conosco, le date da noi sono importanti solo p Leggi
Salvatoricca
Salvatoricca era inconsapevole che il suo culo ondeggiava, quando andava al lavatoio con i panni da lavare. Il corpo era ancora acerbo e il mestruo l’aveva avuto da poco, lei era capace solo di ubbi Leggi
Quel bizzarro di mio nonno
Mio nonno Mario aveva gli occhi arguti, il naso affilato e l'attitudine solitaria di Dino Buzzati. Insonne ostinato - una delle sue eredità immateriali - traghettava le notti friggendo uova e macina Leggi
Risveglio

Risveglio

scritto da Aglaja Ivanovna Epancina

Emerge dal buio e affonda nella luce. Il risveglio è lento, il corpo pesante. Il tepore lo avvolge, stordendolo, i sensi ancora indistinti. Il ticchettio della sveglia gli pulsa neri disegni geometr Leggi
Almirante e Berlinguer
Sei proprio sicuro di andare? Sì. E riprese a girare il cucchiaino nel caffè. Donna Assunta lo guardava con le mani intrecciate, come faceva sempre quand'era nervosa. Ma perché, Giorgio? Quelli son Leggi
Io e i musici
Ordinati, composti, anziani, seduti vicinissimi, si proteggono dal sole romano con un ombrellino blu. Lui canta, intonatissimo ma con un filo di voce, aiutandosi con un tremendo impianto amplificato, Leggi
Kerguelen il piacere di una vita segreta

Kerguelen il piacere di una vita segreta

scritto da Aglaja Ivanovna Epancina

Le parole gli parlavano. Kerguelen. Il suono delle parole disegnava colori nella sua mente. Kerguelen. Il miele delle sillabe era musica, era poesia, era un’immagine che si formava e si sfaceva con Leggi
Gran Premio di Montecarlo, il mio

Gran Premio di Montecarlo, il mio

scritto da Antonio Quagliarella

Quando Alberto mi comunicò che non poteva esserci a causa di un imprevisto istituzionale, pensai che me la sarei cavata comunque e partii. Un motociclista mi rilevò all’ingresso del Principato e c Leggi
Nimrod

Nimrod

scritto da Aglaja Ivanovna Epancina

Lo notò per la prima volta in una luminosa sera d’autunno: non le era mai capitato che un moscerino si posasse sul piccolo schermo del suo computer, senza svolazzare come tutti i bravi moscerini au Leggi
Limiti di geografia emotiva
Uscendo da scuola, giù alle rampe di Sant'Antonio allentavo il passo e, pur imponendomi di mostrare coraggio, non potevo ignorare le piccole scosse di paura che risalivano su per la schiena. Così, a Leggi
  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design