• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

La narrativa di Adele Parrillo

Natalie che non sapeva nuotare
Èuna notte senza stelle. Lo Splendor scivola calmo sulle acque scure di Santa Catalina, il mare di California. Silenziosa, una donna scivola in acqua. A bordo tre uomini: Robert Wagner, Christopher Walken e il capitano dello yacht, Dennis Darven. È quasi l’alba quando dallo yacht Wagner dà l’allarme: sua moglie, Natalie Wood, è scomparsa. Il sole alto picchia già da diverse ore quando l’elicottero della polizia segnala un corpo che riaffiora, il corpo di Natalie*. Il caso si chiude LEGGI
La notte che John Wayne
  Era stato un amen: lama d’acciaio contro lama di carne. Poi il buio. Quella notte, come accadeva spesso, John Wayne era tornato a casa ubriaco. Nell’offuscamento dell’alcool, si era gettato sul letto accanto a Lory, che già dormiva, e aveva appagato quello che per lui era un bisogno corporale primario, ma per la moglie solo l’ennesimo sopruso. Il fatto nuovo era che lei non intendeva più perdonare. Si alzò dal letto e andò in cucina. Poi, le lenzuola bianche si tinsero d LEGGI
Pata de palo
  «Li vedete questi due bastoni?», grida come un’ossessa Lupe alzando fino a un punto indecente la veste nuziale di Frida. «Queste sono le gambe che adesso Diego ha al posto delle mie!». Gli invitati raggelano come in una foto-ricordo per un tempo che a tutti sembra infinito. Nessuno chiede chi sia quella pazza esagitata, e del come e del perché si trovi lì. Tutti sanno chi è. La prima volta che le due donne si trovarono l’una di fronte all’altra, sette anni prima, era st LEGGI
Esmeralda, una capretta speciale
Pablo aborriva essere chiamato nonno. Aveva per i rapporti parentali un vero disprezzo. Perfino ai nipoti che andavano a trovarlo, il maggiordomo aveva ordine di rispondere il Sole non vuole essere disturbato. Ma anche agli altri: il Gran Maestro oggi non riceve, Monsignore è occupato. In villa non c’era alcuna traccia di nipoti né di altri familiari, non un giocattolo o una fotografia. Quando raramente i bambini venivano ammessi, avevano la proibizione assoluta di toccare qualsiasi cosa. A LEGGI
Le case di Rudolf Nureyev
  Durante la sua carriera, Rudolf ebbe molte case. La prima la comprò a Parigi nel 1961, quando, alla fine di una tournée, chiese asilo politico in Francia: è affacciata sul Quai Voltaire e sul Louvre, Nureyev la stipò di opere d’arte. Poi una villa in Costa Azzurra, immersa nel verde e a picco sul Mediterraneo, lui che fino a ventitré anni non aveva mai visto il mare. Ancora una villa nel Mar dei Caraibi, a Saint Barthelemy, accanto alla spiaggia dei nudisti. Un attico a Montecar LEGGI
Fate la guerra facendo l’amore
  Grandi personaggi come Napoleone e Mao hanno tratto ispirazione dalla lettura dell’Arte della guerra di Sun Tzu, antico manuale di arte militare. Bruno Ballardini, saggista, esperto di comunicazione strategica e di karate antico, ne applica le teorie all’attualità e al futuro prossimo venturo. In che modo, lo abbiamo chiesto a lui. D: La migliore battaglia è quella che si vince senza combattere. Ballardini, in sostanza, una sorta di filosofia napoletana? R: Beh i cinesi vengo LEGGI
La Rivoluzione di Gael
La selva borra las fronteras. Cubre la inmensidad a ambos lados. Y sigue siendo extranjero, acá y en todas partes. "La giungla cancella i confini. Copre la vastità su entrambi i lati. Ed io continuo a sentirmi straniero, qui e ovunque." @GaelGarciaB Così twitta, tra poesia e rivoluzione, Gael, trentacinque anni, una vita come quelle dei film. Che sia un attore è solo una coincidenza. Gael García Bernal, messicano di Guadalajara, è uno degli ultimi rivoluzionari, e come tale dovrebbe ess LEGGI
A mia insaputa
  Al cinema era già accaduto. Vedere un film da sola, intendo. Ma al ristorante no, è la mia prima volta. Per mascherare l’ansia da debutto mi vesto da strafiga: equilibrio precario su tacchi quindici di Christian Louboutin stile Sex & the city, capospalla rosso fuoco a uovo e preziosa clutch in coccodrillo Alexander Wang. Buonasera! È sola?, mi riceve il direttore. Sorride. Non rispondo. Maschero l’imbarazzo fingendo noncuranza. Lui mi accompagna a un tavolo, scosta la sedia LEGGI

Pubblicità

  • La tua pubblicità su LRI !
  • La tua pubblicità su LRI !

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design