• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

La narrativa di Bistra Caparkova

In luce enorme
  Dentro a ogni nota c'è la sua permanenza, il tocco esatto del dito, il fuoco, la sosta. Metamorfosa la nota nelle sorelle inciampa se la testa galoppa o se la testa rallenta. Nel suo percorso sprofonda dove cade entro se stessa. Ma, se si somma chi la scrisse con chi la suona, in luce enorme si alza, attraversa i sensi mutando in slanci di umana indelebilità.   LEGGI
Teneri preliminari
A Anna Segre    Come fa la calma prima del disastro a posarsi nei sensi negli sguardi a ingrandirsi nei mattoni della casa qua davanti e nei pensieri a sembrare alba. Nella mente a suonare melodiosa a quel limite ipnotico dell'ovvio destino. Come fa la calma prima del disastro ad appropriarsi del rilassamento a succhiarsi ogni rintracciabile difesa per poter scappare liberando il terreno al disastro qualunque ambientale o um LEGGI
Fermarsi e ammettere
A volte nascono umani che di Grandezza superano decine, centinaia di generazioni e a questo punto è un bene necessario, fermarsi e ammettere che la Grandezza si è estesa - bisogna aspettare oltre l'esistenza propria. LEGGI
Aeroporto
Sto lì, davanti al cartellone Arrivi, aspettando che mia madre atterri. Non ci vediamo da mesi. Sento il fastidio provocato dai bambini irritati da un ambiente a cui non sono abituati. Aeroporto. Il mio cuore sobbalza. Mamma, cerca di ritirare la valigia prima di uscire, non fare come l’altra volta, penso. Poi il pensiero si fa sguardo: facce, corpi, varietà di nazioni. Alcuni tristi, altri gioiosi, sempre un po' stanchi dal volo. Esce una donna araba con i suoi piccoli figli. Il marito li LEGGI

Nel pacchetto dei sogni

scritto da Bistra Caparkova

Nel pacchetto dei sogni
Di sogni orfana dalla finestra li guardi e con le dita pesti il mozzicone freddo che scotta e puzza e guardi nel pacchetto dei sogni ed era l'ultimo il più testardo il più dolente e lo stritoli lo frulli ma lui si riaccende freddo come la luna stanotte. Immagine Sabrina Suadoni LEGGI
Autunnale
  se domani non dovesse venire nel silenzio dell'autunno se le strade smettessero di respirare nelle risate di una canzone se le foglie smettessero di cadere per dissolversi in aria tristi se la pioggia si sciogliesse volando prima di solleticare il marciapiede se l'amore smettesse di maturare perché l'estate è spogliata è sfuggita ora domani, non venire mai! nemmeno nel silenzio dell'autunno LEGGI
Arte
Ho provato a suonarti, tu danzavi. ho provato a danzarti, tu scrivevi. ho provato a scriverti, e tu scorrevi con note profonde mai raccontate. eri lì, seduta su tutta la fila dalla A alla Z, e componevi versi di luce. respiravi danza, pulsavi musica. ti ho chiesto perché non ti bastavi da sola. mi hai risposto Sono la tua poesia. hai sorriso e ti sei abbandonata a rime musicali mai danzate. un giorno ti dipingerò. LEGGI
La puzza del cloro
La sua puzza ha accompagnato gran parte della mia adolescenza. Dicevano che erano i rumeni, dall'altra parte del Danubio, e le loro fabbriche chimiche. Rilasciavano i loro vapori quasi ogni giorno e noi dovevamo respirarli. Andare a scuola? A suonare? Nessun problema. Mettevo un fazzoletto davanti alla bocca e al naso, e via. Il problema erano gli occhi, pizzicavano. A volte non si vedeva a distanza di cinquanta centimetri. Gli adulti alzavano le spalle e sopportavano. L'intera città sopporta LEGGI

Biografia

Pubblicità

  • La tua pubblicità su LRI !
  • La tua pubblicità su LRI !

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design