• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

La narrativa di Duccio Trombadori

Il sorriso di Pico Cellini
L'amico Bruno Di Maio, pittore valentissimo che vive a Cecina, fu molto vicino al maggiore tra i restauratori di opere d'arte, nonché scopritore di falsi, che il XX secolo abbia conosciuto: intendo dire di Pico Cellini (1903-2000)che ho avuto la fortuna di conoscere e frequentare, non solo perché la sua cara moglie Antonia Nava fu mia professoressa di Storia dell'arte al liceo Mamiani, ma perché più volte mi recai da lui per apprendere la sua straordinaria esperienza di conoscitore e intendi LEGGI
Il sogno della Liguria
Sono andato a visitare Giovanni Gromo, che non vedevo da anni, nel suo studio di Fregene, dove si è rintanato. Giovanni è un uomo anziano, va per i novanta e se li porta con fierezza. Resta legato al mestiere di pittore, fedele al suo cruccio visivo, che affastella visioni e memorie, dove paesaggio di Liguria e parafrasi allegorica si incontrano per l'efficacia di una coloritura densa, meditata come il distillato di una parola poetica intrisa di malinconia e di ironiche sferzate, assiem LEGGI
Come potete dipingere se non sapete cucinare?
Non ho purtroppo conosciuto personalmente Assen Peikov (1908-1973) lo scultore bulgaro trapiantato in Italia che divenne presto famoso come ritrattista di personaggi illustri e per avere realizzato la gigantesca statua di Leonardo da Vinci posta all'ingresso dell'aeroporto di Fiumicino nei primi anni Sessanta. Si sa che era un tipo estroso, loquace e arguto, tanto che Renato Guttuso amava spesso raccontare di certe sue esilaranti uscite a sorpresa. Come quando al termine di un pranzo non propri LEGGI
Il fascino discreto delle ‘piccole cose’
Sollecitato dalla improvvisa apparizione di un interno domestico, dipinto e quasi trapunto col fiato dal pennello dell’autore, mi è tornato alla mente il piacere che provai più di trenta di anni fa alla scoperta di un piccolo e prezioso pittore tedesco Georg Kersting (1785-1847) che fu amico e seguace di Caspar David Friedrich, sodale di Goethe e legato ad un' altra gentile pittrice del mondo incantato, romantico e 'biedermeier' di Dresda e Weimar, Louise Seidler. Kersting fu autore di picc LEGGI
La turbolenta vita della bella Maria
"…L’estate ci sorprese, piombando sullo Starnbergersee Con un rovescio di pioggia; ci fermammo sotto il colonnato, E avanzammo nel sole, nel Hofgarten, E bevemmo caffè, e parlammo per un’ora. 'Bin gar keine Russin, stamm’aus Litauen, echt deutsch' (non sono affatto russa, sono lituana, una vera tedesca). E da bimbi, quando si stava dall’arciduca Mio cugino, lui mi condusse fuori su una slitta E io presi uno spavento. Mi disse: Marie, Marie, tienti forte. E ce ne andammo giú. LEGGI
Il mio buon barbiere e lo scultore Mazzullo
Trovo appese nel salone del mio barbiere, un bugigattolo in Prati, tre disegni di nudo femminile, preziosi cammei che subito mi attraggono: ecco il sicuro segno di un artista, vibrante e autentico...mi avvicino, guardo la firma...non mi sbagliavo: è Giuseppe Mazzullo (1913-1988), eccellente scultore siciliano emerso a Roma a metà degli anni Trenta, partecipe della tendenza realista, presente alla Biennale del 1950 (e poi ancora fino al 1966), via via indirizzato verso un vigoroso e pur sempre LEGGI
I grandi provinciali E “Mamma Roma”
Non è forse un caso che a raccontare l'anima di Roma, della sua gente, del suo proscenio e del fascino più raccolto dei suoi innumerevoli misteri, siano stati soprattutto dei provinciali illustri, ivi trapiantati, che l'hanno detestata e pure intensamente amata. Dopo D'Annunzio, la memoria corre a Palazzeschi e Gadda, Patti, Pasolini, Flajano, non senza menzionare i titoli di testa cinematografici di Fellini, Risi, Germi, Bertolucci e Scola. Veri 'romani' costoro non furono mai né mai LEGGI
“Educazione sentimentale” durante il fascismo
Sfoglio le pagine de 'Il tallone di ferro' di Jack London (1908) che ricevetti in dono da mio padre Antonello quando avevo quasi diciassette anni con una dedica che ho custodito preziosamente tra i miei libri e nel fondo della coscienza. Il libro ('The Iron Heel') è un 'romanzo socialista' che descrive l'ascesa di un'oligarchia economico-politica negli Stati Uniti in uno scontro impari tra proletariato urbano e borghesia, al tempo della 'Comune' di Chicago; la forma è di un manoscritto ritrov LEGGI

Biografia

Duccio Trombadori

Duccio Trombadori. Nato a Roma nel 1945, figlio e nipote d’arte, dal padre Antonello e dal nonno Francesco ha ereditato la passione per la politica e la pittura. Laureato in Filosofia, è stato giornalista, critico d’arte, saggista, docente di estetica alla università di Architettura di Roma. Ha iniziato a scrivere d’ arte su ‘L’Unità’ alla fine degli anni Settanta, ha continuato in seguito su ‘Rinascita’, ‘Panorama’, ‘Il Foglio’, ‘Il Giornale’, e sul Tg3. Esperto d’ arte italiana del ‘900, ha diretto una rivista d’arte (‘Quadri&Sculture’, 1993-1998) ed ha curato monografie di Mario Mafai, Francesco Trombadori, Antonio Donghi, Riccardo Francalancia, Giulio Turcato, Renato Guttuso, Mario Schifano, Mario Ceroli. Tra il 1993 e il 2013 ha collaborato a diverse edizioni della Biennale di Venezia, di cui è stato consigliere di amministrazione. E’ stato più volte consigliere di amministrazione della Quadriennale di Roma. E’ autore di un libro- intervista con Michel Foucault (1982) e di una biografia ragionata di Gino De Dominicis (2012) . Un suo libro di versi (’Illustre Amore’, 2007) è giunto finalista al Premio Viareggio. E’ pittore di piccoli paesaggi di gusto ‘novecentesco’ che ha esposto a Parigi e Roma tra il 1990 e il 2014.

ducciotrombadori@lri.it

Pubblicità

  • La tua pubblicità su LRI !
  • La tua pubblicità su LRI !

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design