• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

La narrativa di Erica Vagliengo

La frase illuminante
Ci sono i giorni così... tu non ti aspetti nulla dai giorni così, eppure sono quelli che riservano sorprese, regalandoti addirittura la frase illuminante, quella che cercavi da mò ma sembrava arrivare mai. A me ha bussato alla porta mentre leggevo il blog di Marco Freccero, un signore per bene che scrive racconti e legge parecchio. «Se voglio crescere come scrittrice devo farlo a modo mio» È di Flannery O' Connor, ma potrebbe essere la mia, sostituendo giornalista con scritt LEGGI
La moglie di Stephen King
"Se volete fare gli scrittori, ci sono due esercizi fondamentali: leggere molto e scrivere molto."Stephen King, On writing Parole sagge, ancor più se dette da un talento come il tuo, ma, dimentichi una cosa, caro Stephen: IL TEMPO. Occorre avere molto tempo per poter scrivere. Leggo da Wikipedia che l’autore “si dedica alla scrittura rigorosamente ogni mattina (pomeriggio e sera sono riservate a riposo e famiglia), perché se non scrive ogni giorno comincia a perdere contatto con la tram LEGGI
Celebrities Torinesi? Impossibili da intervistare
Lo so che ci sarebbero cose molto più importanti di cui parlare (cito a caso): del mondo che va a scatafascio, di Magalli for President, del nuovo Re dell’Arabia Saudita, di Fede che fa causa a Mediaset (chiedendo pure le scuse), di Santoro e il gesto dell’ombrello, di Pierluigi Diaco (sì, lui) che va all’Isola dei Famosi e via dicendo. MA, ci terrei tanto a segnalarvi un argomento che mi urta parecchio: intervistare le celebrities torinesi. Sembrerebbe un’impresa poco ardua (vista la LEGGI
Il calcio mi viene a noia
Il calcio mi ha sempre annoiato: non l’ho mai capito e non ho mai sopportato la sigla della “Domenica sportiva”, perché mi ricordava, con puntualità, che il giorno dopo sarebbe stato lunedì, l’inizio dell’ennesima poco brillante settimana scolastica. L’unica volta in cui mi sono emozionata è stato ai Mondiali ’82. Avevo cinque anni, le luci del salotto erano tutte spente, mangiavo lardo, Cipster e bevevo Coca Cola, mentre i grandi erano incollati alla tele. Ma, forse, ho vis LEGGI
La rincuoratrice
Ho scoperto la mia vocazione: rincuorare le donne tradite, sono una "rincuoratrice". Quelle donne che, magari, a cinquant'anni si ritrovano con un pugno di mosche in mano, dopo una vita trascorsa a fare: la governante, la cameriera, l‘infermiera, il taxista, la cuoca, la psicologa di marito e figli, la stiratrice indomita di camicie, la badante (anche dei genitori di lui che se la spassava con la giovane assistente di poltrona del dentista); creative funambole che non si sono mai risparmia LEGGI
Consigli per Moderne Madame Bovary un po’ Pirla
  C'è sempre un desiderio che trascina, e una convenienza che trattiene (Madame Bovary) È arrivata l’estate e con essa i colpi di testa delle amiche. Non quelli che fa il parrucchiere per signore, o hair stylist come si dice ora, ma quei sonori SBANG che nemmeno nei fumetti si trovano più. E dire che le temperature sono state contenute, come durante le estati anni ’80, quando giugno faceva giugno e la sera si indossava il golfino per uscire. Ma non importa. Scatta l’ora X, LEGGI
…prendete una governante
  Questo post è per le ragazze tra i venticinque e i trent’anni, le altre sono fregate. Se volete fatevi pure un Cynar, ma iniziate a redigere un piano investimento per il vostro futuro. L'obiettivo risponde a una parola sola, stampatevela bene in testa: governante. Sarà l'ancora di salvezza, quella che vi faciliterà l'esistenza quando avrete un marito, dei figli ed eventualmente un Labrador. Iniziate a mettere da parte i soldi, lasciate perdere le it bag, quelle arriveranno dopo LEGGI
Du gatti e na marchetta
  Dura la vita di una Sfescion blogger… ti infilano in cose che mai avresti pensato di fare, ma alle quali non puoi proprio dire no. Vi racconto l’ultima: l’altro giorno mi chiama la mia amica Gessica con la Gi, che lavora per una grande azienda di cibo per cani e gatti. “Sfescion, ho un lavoro per te. Ti ho fatta mettere in un gruppo di dieci Fashion blogger se-le-zio-na-tis-si-me per una marchetta niente male: dovete venire nella city e passare una giornata tutte assieme. Voi LEGGI

Biografia

Erica Vagliengo

Web journalist, blogger e writer di Torino. Collabora con marieclaire.it , punktmagazine.it, La Rivista Intelligente. E' direttore responsabile di Scenario. Ha scritto per donnareporter.com, excelsiormilano.com, notenews.it, Oggi7 (il settimanale di Americaoggi). Adora lasciare tracce su Internet, prendere appunti sul Moleskine, i dolci, l’arte contemporanea, collezionare borsette, abiti e accessori second hand. Ha una spiccata tendenza a incasinarsi la vita. Da piccola si sentiva un mix tra Mary Poppins e Virginia Woolf e la maestra delle elementari le predisse che sarebbe diventata un’autrice Harmony. Parla tanto, dorme poco, scrive parecchio. Combatte le nevrosi quotidiane con dosi massicce di Internet, dolci, caffè e depop. Non ancora paga si è ulteriormente complicata la vita con la sua alias, Emma Travet, la protagonista del romanzo "Voglio scrivere per Vanity Fair ", edito dalla goWare.

erica.vagliengo77@gmail.com

Pubblicità

  • La tua pubblicità su LRI !
  • La tua pubblicità su LRI !

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design