• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

La narrativa di Francesca Turchetti

Sesso versus menopausa
Sono anni che non faccio l'amore, poi ho incontrato, dopo lunghi mesi di bianco candore un uomo che per la prima volta mi ha stimolato mentalmente e fisicamente. Devo fare una piccola premessa, ho 54 anni, sono in menopausa da una vita, ho la schiena che non regge, cedimento vertebrale, non sono certo un'agile pantera nei movimenti. Potete quindi capire la mia ansia nell'affrontare il sesso, ansia adolescenziale totale. Il fatto è che mica puoi stare sempre a parlare con un uomo o baciarti al m LEGGI
Un incipit per il mio regno
Sono mesi che non scrivo, per mancanza d'idee, per poca voglia. In questa maniera il cervello si atrofizza. Oltre a dimagrire fisicamente, mi si sono rinsecchiti i neuroni, occorre dargli cibo, necessitano di parole. Via seduta e legata al PC inizio a raccogliere le idee. "Era una notte buia e tempestosa". Mi suona familiare, certo testina è la frase di Snoopy. Dai concentrati, o dea indiana dell'ispirazione Sarasvati sono nelle tue mani, me ne basterebbero cento grammi. «Molti anni dop LEGGI
Il buio e il dono
E' ora di alzarsi, apre gli occhi, solo buio, li chiude e li riapre, uguale buio totale. Sente che sta arrivando il panico, vorrebbe urlare, chiamare qualcuno ma è sola. Il cellulare, ma come chiama? Non vede e non sa dove l'abbia lasciato ieri sera. Si alza piano dal letto sbattendo ovunque, sta squillando meno male. Segue il suono della suoneria, non sa chi sia dall'altro capo, inizia a piangere urlando che è diventata cieca. Sua sorella arriva di corsa e la porta al pronto soccorso. Ore int LEGGI
FITNESS, per la vita
Che sogno ho fatto stanotte! No, un incubo. Ero in un parco cittadino vestita con tutta l'attrezzatura fitness da figa, optional inclusi: contapassi, conto calorie, pulsazioni cuore, controllo del respiro. Mi sono guardata intorno - ero sola, ho pensato "Torno a casa, ma siamo matti?" Quando ho sentito la maledetta voce gracchiante. "Inizia a correre culona!"- Culona a me! Chiariamo innanzitutto tutt'al più ex culona, ho il sedere più piatto del mondo, roba da guinness. "Scordatelo", la voc LEGGI
Ti scaldo io, mamma
Stanotte per la prima volta ti ho sognata, mamma. Te lo racconto. Ero una funambola che camminava su una corda sottile, non guardavo in basso. Guardavo avanti verso la meta, con il cuore in gola. La meta eri tu che mi attendevi sorridendo dall'altra parte. Mi chiamavi, dicendomi di fare attenzione. Sai mamma, l'equilibrio è un miracolo, ma ero troppo ansiosa di raggiungerti che non pensavo al miracolo, ondeggiavo. La ruvida corda mi tagliava i piedi - ma ho iniziato a camminare più veloce. L LEGGI
Laude pro Santa Nutella
Laudata sii, mia Nutella Laudata sii, mi' Nutella per lo quale a le tue creature dài sustentamento Laudata sii, per vostri sori grassi molto saturi, per sora nostra epa corporale. Laudata sii, mia Nutella Sana non siete. Laudata sii, mia Nutella repleta de olio de palma e de tutti li fetenti grassi insaturi ma amanza de te, ego te absolvo sanza timore e penitenza. (Laudata sii, mia Nutella) Non sia nu peccato de gola (Laudata sii, mia Nutella) saria fonte de felicità per te arra LEGGI
Bersagli neri
Jennifer Odion o Jennifer Otiotio? Un nome scritto errato per una vittima invisibile. Jennifer ha 29 anni, è nigeriana, era appena uscita da un emporio africano quando un proiettile l’ha centrata tra spalla e seno e per pochi centimetri non l’ha uccisa. Jennifer lavora, fa le treccine ai capelli, sfatato il mito nera, nigeriana, puttana. Quando viene intervistata dai giornalisti i suoi occhi neri sono pieni di terrore, la voce trema. E’ ricoverata nella stessa stanza a quattro letti in LEGGI
Il treno dei desideri nei miei pensieri all’incontrario va
Treno regionale, come al solito pieno, vedo un posto libero, con scatto felino, più o meno, mi ci tuffo. Di fronte a me è seduto un ragazzo giovane, bello, più che bello, bellissimo, occhi neri, sguardo profondo, fisico asciutto. Tra me e me penso: beato te giovincello, se avessi avuto qualche anno in meno avrei fatto carte false per conoscerti. Inizio a leggere, sento però il suo sguardo fisso su di me, mi studia, appena nota che lo sto guardando volta il viso. O madonnina dei miracoli LEGGI

Pubblicità

  • La tua pubblicità su LRI !
  • La tua pubblicità su LRI !

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design