• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente
Solo parole esatte
Cerca nei titoli
Cerca nel contenuto
Search in comments
Cerca nei riassunti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Search in groups
Search in users
Search in forums
Filter by Custom Post Type
Filtra per categorie
Poesia
Venerdì in versi
Emily Dickinson
Critica poetica
Costumi
Manuale di sopravvivenza
Amore ma anche no
Cucina Intelligente
Viaggi
Sesso sesso
Attualità
Società
MediaWeb
Polis
Sport
Scienza
Editoriale
Scritture
Racconti
In 10 righe
Pensieri Letterari
Storia
La Redazione
Concorso letterario ellerì
Cultura
Cinema
Libri
Musica
Arte Arti
Teatro
Fotografia
Senza categoria
Immagini
{ "homeurl": "http://www.larivistaintelligente.it/", "resultstype": "vertical", "resultsposition": "block", "itemscount": 4, "imagewidth": 70, "imageheight": 70, "resultitemheight": "auto", "showauthor": 1, "showdate": 0, "showdescription": 1, "charcount": 2, "noresultstext": "Nessun risultato!", "didyoumeantext": " Forse intendevi?", "defaultImage": "http://www.larivistaintelligente.it/wp-content/plugins/ajax-search-pro/img/default.jpg", "highlight": 1, "highlightwholewords": 1, "openToBlank": 0, "scrollToResults": 1, "resultareaclickable": 1, "autocomplete": { "enabled": 1, "googleOnly": 0, "lang": "it" }, "triggerontype": 1, "triggeronclick": 1, "triggeronreturn": 1, "triggerOnFacetChange": 1, "overridewpdefault": 1, "redirectonclick": 0, "redirectClickTo": "results_page", "redirect_on_enter": 0, "redirectEnterTo": "results_page", "redirect_url": "?s={phrase}", "more_redirect_url": "?s={phrase}", "settingsimagepos": "left", "settingsVisible": 0, "hresultanimation": "bounceIn", "vresultanimation": "rollIn", "hresulthidedesc": "1", "prescontainerheight": "400px", "pshowsubtitle": "0", "pshowdesc": "1", "closeOnDocClick": 1, "iifNoImage": "description", "iiRows": 2, "iitemsWidth": 1100, "iitemsHeight": 400, "iishowOverlay": 1, "iiblurOverlay": 1, "iihideContent": 1, "iianimation": "bounceIn", "analytics": 0, "analyticsString": "", "aapl": { "on_click": 0, "on_magnifier": 0, "on_enter": 0, "on_typing": 0 }, "compact": { "enabled": 0, "width": "100%", "closeOnMagnifier": 1, "closeOnDocument": 0, "position": "static" } }

La narrativa di Giorgio Cavagnaro

Il maglione verde
La vecchietta col piattino era seduta per terra, con le gambe allungate in avanti, all’angolo di via Nazionale. Forse era italiana, forse no. Fazzoletto in testa, cappottino sdrucito e sguardo perso, in cui si leggevano tutte le traversie di una vita. Aveva scelto quell’angolo, vicino a un negozio di abbigliamento né lussuoso né troppo ordinario, contando sull’eventuale generosità degli impiegati in pausa pranzo, quasi tutti provenienti dall’immenso edificio della Banca d’Italia ch LEGGI
Campo de’ Floyd
E chi lo sa di dov’è, Serin. Da quale guerra è fuggito. Albania? Forse il Kosovo. La Bosnia, mi sa, a giudicare dalla magrezza, dal colorito bruno e dai capelli lunghi e decisamente poco curati. Perché abbia scelto di finire in questa fogna a cielo aperto che è Roma nel 2017, nessuno lo sa. La più bella fogna del mondo, sotto un cielo di zaffiro, l’ocra inimitabile, il travertino che si accende al tramonto e resiste ai fendenti che le arrivano addosso da tutte le parti, spietati, crudel LEGGI
L’orologio fermo
Come tutti sanno, nell’arco delle ventiquattro ore in cui è suddivisa la giornata, ci sono due momenti in cui anche gli orologi fermi segnano l’ora esatta. Mi è venuto in mente dopo aver letto le dichiarazioni di Beppe Grillo, secondo cui Roma è una città tutto sommato vivibile. Niente disagi particolari, una situazione accettabile, naturalmente per merito della politica a cinque stelle, che tramite la saggia gestione della giunta Raggi, ha invertito una tendenza che stava diventando ca LEGGI
Babilonia, è qui!
L’irruzione, prepotente, dei socialnetwork nelle nostre vite di nativi analogici ha provocato una serie di notevoli alterazioni, nel campo dei comportamenti legati ai rapporti interpersonali. Autentici sconquassi, per la verità. Ci sono, è chiaro, evidenti lati positivi, riassumibili grosso modo nella possibilità di intessere contatti e conoscenze a larghissimo raggio tenendo tutto sotto controllo senza grande sforzo, disponendo di un pc e di almeno un dito in piena efficienza. Tra gli as LEGGI
Vacanze a rischio
Con grande rammarico mi tocca dire che andare a teatro, oggi, è diventato un gioco d’azzardo. E come in tutti i giochi d’azzardo, è molto più facile perdere che vincere. Colpa del fatto che l’arte di Shakespeare rende poco, a chi ancora ha il coraggio e la dedizione di coltivarla. Video killed the theater stars, si potrebbe dire, ed è un peccato. Perché la scuola del palcoscenico è ancora la migliore e fa la differenza per chi, tra autori, attori, registi e tecnici, l’ha frequenta LEGGI
Via Ostiense, ore 12
- Alberto? - Oh, ciao. - Secondo te io sto fuori? - Che fuori, come? - Di testa dico. - Che palle, Emilio. No. Però quando attacchi così l’idea mi viene. - Aspetta che ti richiamo sul fisso. Drin - Vabbè insomma. Stavo a Via Ostiense, seduto al bar. C’era il sole e tutto, freddino però, la via è orrenda come poche. Solo a Roma si può credere, ma convinti, che una strada puzzolente piena di buche, di macchine, coi bus in mezzo, la ferrovia di qua e i mercati generali di là sia LEGGI
Dio Gatto
Ora lo sappiamo con certezza quasi matematica: da qualche parte lassù (o laggiù, ormai non ci si capisce più niente), ci sono altri esseri. Altre vite, altri pensieri. Certo, un po’ distanti in termini di chilometraggio, ma in fondo che importa? Quelli potrebbero aver inventato mezzi che si bevono gli anni luce come niente, arrivare qui da noi in un battibaleno e far di noi ciò che vogliono. Sempre che non lo abbiano già fatto, s’intende. Tutte quelle storie sugli antichi profeti, uom LEGGI
Rosetta
Rosetta era una bella ragazza. Giovane, dai tratti tipicamente mediorientali, dolce ma fiera e risoluta. Poche ragazze, nel nord dell’Egitto, avevano la sua istruzione e la sua intraprendenza. Ormai in età da marito, Rosetta disprezzava tutti i corteggiatori che, a frotte, avrebbero voluto metter su famiglia con lei, ma non era proprio aria. Rosetta aveva faticato tanto, si era consumata gli occhi studiando anche la notte, imparando il demotico e il greco, perché aveva un sogno: sarebbe sta LEGGI

Pubblicità

  • La tua pubblicità su LRI !
  • La tua pubblicità su LRI !

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design