• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente
Solo parole esatte
Cerca nei titoli
Cerca nel contenuto
Search in comments
Cerca nei riassunti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Search in groups
Search in users
Search in forums
Filter by Custom Post Type
Filtra per categorie
Poesia
Venerdì in versi
Emily Dickinson
Critica poetica
Costumi
Manuale di sopravvivenza
Amore ma anche no
Cucina Intelligente
Viaggi
Sesso sesso
Attualità
Società
MediaWeb
Polis
Sport
Scienza
Editoriale
Scritture
Racconti
In 10 righe
Pensieri Letterari
Storia
La Redazione
Concorso letterario ellerì
Cultura
Cinema
Libri
Musica
Arte Arti
Teatro
Fotografia
Senza categoria
Immagini
{ "homeurl": "http://www.larivistaintelligente.it/", "resultstype": "vertical", "resultsposition": "block", "itemscount": 4, "imagewidth": 70, "imageheight": 70, "resultitemheight": "auto", "showauthor": 1, "showdate": 0, "showdescription": 1, "charcount": 2, "noresultstext": "Nessun risultato!", "didyoumeantext": " Forse intendevi?", "defaultImage": "http://www.larivistaintelligente.it/wp-content/plugins/ajax-search-pro/img/default.jpg", "highlight": 1, "highlightwholewords": 1, "openToBlank": 0, "scrollToResults": 1, "resultareaclickable": 1, "autocomplete": { "enabled": 1, "googleOnly": 0, "lang": "it" }, "triggerontype": 1, "triggeronclick": 1, "triggeronreturn": 1, "triggerOnFacetChange": 1, "overridewpdefault": 1, "redirectonclick": 0, "redirectClickTo": "results_page", "redirect_on_enter": 0, "redirectEnterTo": "results_page", "redirect_url": "?s={phrase}", "more_redirect_url": "?s={phrase}", "settingsimagepos": "left", "settingsVisible": 0, "hresultanimation": "bounceIn", "vresultanimation": "rollIn", "hresulthidedesc": "1", "prescontainerheight": "400px", "pshowsubtitle": "0", "pshowdesc": "1", "closeOnDocClick": 1, "iifNoImage": "description", "iiRows": 2, "iitemsWidth": 1100, "iitemsHeight": 400, "iishowOverlay": 1, "iiblurOverlay": 1, "iihideContent": 1, "iianimation": "bounceIn", "analytics": 0, "analyticsString": "", "aapl": { "on_click": 0, "on_magnifier": 0, "on_enter": 0, "on_typing": 0 }, "compact": { "enabled": 0, "width": "100%", "closeOnMagnifier": 1, "closeOnDocument": 0, "position": "static" } }

La narrativa di Giorgio Cavagnaro

Visto che gli ormai tangibili segni di ripresa economica non interessano a nessuno, in Italia è tutto un parlottare degli insulti, spesso allucinanti per veemenza e rozzezza, recapitati via social a Laura Boldrini, Presidente della Camera, e della decisione della donna politica di denunciarne gli autori alla magistratura. Ho letto un interessante articolo secondo il quale detti insulti (“ancorché pagati a caro prezzo”) farebbero lievitare l’importanza di Boldrini, definita “un capital LEGGI
Il rock è morto Viva il rock
Qualche superficiale ha detto che il rock è stata la colonna sonora di un tot di generazioni, diciamo quelle nate tra la metà degli anni cinquanta e, grosso modo, il 1970. Non ci siamo, ragazzi. Il rock è stato molto di più di una colonna sonora. E’ stata la struttura portante. Il Vangelo di Matteo descrive, in un famoso passo, come “La pietra scartata dai costruttori sia diventata testata d'angolo”. Testata d’angolo, già. Proprio ciò che è successo a questa musicaccia impostata LEGGI
Tutto cambia
C’è stato un tempo diverso. C’è stato e non è così lontano come oggi ci sembra. Ricordo un viaggio, in Tunisia, negli anni ’80. Non c’era ombra di pericolo nell’aria, che turbasse anche vagamente il fascino di quella vacanza. Tunisi era bella e profumata di tè alla menta, Sidi Bou Said era una quinta teatrale perfetta per noi turisti in vena di sogni orientali a un’ora di volo da Roma. Noi, inguaribili nostalgici di casa, intraprendemmo perfino un piccolo viaggio nel deserto per LEGGI
Gli U2 a Roma
Dove stiamo andando? Dove siamo? Se a Roma, come in tutta Europa centinaia di migliaia di persone si sono raccolte nei templi dello sport e della musica in questo luglio assorto, svagato, per gridare “But I still haven't found what I'm looking for…” insieme a quattro ex giovanotti che infiammano cuori in giro per il mondo da più di trent’anni e che si fanno chiamare U2, un motivo ci sarà. Certo, la band di Bono Vox è una delle più coinvolgenti della storia del rock. Certo, le canzon LEGGI
La strada e gli alberi
Una serata con Franco Arminio, ecco cosa. Un tuffo silenzioso, senza spruzzi, lontano dagli antifurti che suonano, dalla movida che impazza idiota oltre le finestre, dal tempo alcolico che abbiamo lasciato fuori e nel quale siamo condannati a tornare. Non lo conoscevo, Franco. Ricordavo che Roberto Saviano lo aveva definito “uno dei poeti più importanti di questo paese”, ma hanno senso le classifiche quando si ragiona di poesia? E però forse ha ragione lui, mi dico tornando a casa col su LEGGI
Che gusto c’è?
Viviamo da un po’ di anni, almeno in Italia, in una galassia estetica apparentemente libera, slegata dall’ossessione del marchio all’ultima moda. In pratica ognuno si costruisce il suo modello, a propria immagine, fashion designer di se stesso con l’unico limite del gusto personale - spesso carente - e della scelta da effettuare, per forza di cose, tra i prodotti che trova in giro. Abiti ed accessori che, nei migliori o nei peggiori negozi, ormai tendono a confondersi in un disordinato e LEGGI
Siamo solo noi
Perché Vasco Rossi? Ma è chiaro, perché è un genio. Il destino, beffardo e canagliesco, ha voluto che ieri si officiassero in contemporanea due riti: il raduno romano per pochi intimi a piazza S.S. Apostoli (non chiamatela Santissimi, please) stretti a Bersani e Pisapia sotto il benevolo occhio di D’Alema, e l’oceanica platea di Modena, raccolta intorno al guru di sempre, Vasco Rossi. Si può partire dal confronto tra questi due eventi per cercare di raccapezzare qualcosa sull’Italia LEGGI
Il Che e il suo poster
Ci sono domande intelligenti e domande sciocche. Domande retoriche e domande capziose, domande imbarazzanti e domande destinate a rimanere senza risposta. Una di queste potrebbe essere, sul modello del famoso “Mi si nota di più se…” morettiano, quella che mi è venuta in mente poco fa. Eccola: “E’ più famoso Che Guevara* o il suo poster?” E volendo proprio rischiare l’osso del collo, ci si potrebbe chiedere: “ Ai fini dell’evoluzione storica della sinistra e del movimento, LEGGI

Pubblicità

  • La tua pubblicità su LRI !
  • La tua pubblicità su LRI !

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design