• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

La narrativa di Giovanna Nuvoletti

Il Golem di Goebbels
  Lo vedo. Si alza all’orizzonte astuto, bavoso, putrefatto. Il Golem di Goebbels.   Essere fatto di molti esseri urlanti, menzogna, odio mescolati nelle budella.   Vermi senza testa, vipere col rimmel, tumori in cravatta.   L’indignazione teatrale, le urla, capelli strappati.   Il male è sempre pronto perché dentro noi alberga.   Il tempio del male si erge a punta del bene.   Rovescia la menzogna, la chiama verità, LEGGI
Triste storia dei referendum abrogativi
  La storia dei referendum italiani è complessa, comincia bene, ma finisce male. All'inizio tutti andavano a votare; al primo, che si svolse nel 1974, andò alle urne oltre l’87% degli elettori e a difesa del divorzio si schierarono un profluvio di NO, il 59%. Da allora gli italiani sono stati chiamati a votare 16 volte, con 66 quesiti. Le prime cinque volte, anni ‘70 e ‘80, il quorum è sempre stato raggiunto. Nel ’90, no. In altri tre appuntamenti successivi, il quorum torna. LEGGI
Avere le amiche
    avere amiche     nel vuoto ove vissi per una decina di anni recenti, sono spuntati tre fiori con forti radici. Un quarto è in germoglio ho seminato ora il quinto, il sesto comincia a fare capolino.     Piano piano, coltivati con timore che sfiorissero ora sono diamanti e topazi, e perle rare     chi non conosce il deserto non lo sa avevo lasciato di colpo la mia città - io invalida - impresentabil LEGGI
Terrorismo: Che fare?
  Così di colpo di fronte a tanto orrore non so che dire - ma per certo so che quelli che hanno la ricetta pronta in tasca lo sanno ancora meno di me.     Per cominciare: c'è chi pensa che i nostri nemici siano una razza, invece si tratta di una setta, ricca, potente e con ramificazioni ovunque, con intenti di dominio universale. Perché non tutti gli arabi sono terroristi, e non tutti i terroristi sono arabi. Isis uccide chiunque non si pieghi alla sua deforme versi LEGGI

Povero 8marzo

scritto da Testo e foto di Giovanna Nuvoletti

Povero 8marzo
Marz'otto, ti chiamavamo, irridenti. E ti urlavamo contro: "hai r'8 marzo", noi, le femministe toste, stanche di mimose, retorica e ipocrisia. Io scrivevo: "porge il mazzetto giallo il cliente alla prostituta, il marito alla cornuta, il fidanzato alla pestata, lo stupratore alla violentata..." Ero giovane e furibonda.   Furibonda lo sono ancora, adesso che sei tutto tavolate di ragazze in libera uscita, e spogliarelli di giovanotti prestanti e ben pagati.   Ma ora sono vecchia e LEGGI
Essere Surrogata
  Cosa si deve provare a mettere al mondo un figlio per un'altra persona?   Più o meno lo so. I miei tre li ho messi al mondo anche per i loro padri, oltre che per me.   Ma farlo per qualcuno che poi se lo porterà via? E' più dura. Il bimbo è lì, sotto il tuo cuore che batte. Lo senti muoversi. Manine, piedini. E' una nuova piccola vita. Fin qui è una bella cosa, diciamolo.   Però tu sai che non vuoi o non puoi tenerlo, che un'altra coppia se lo p LEGGI
Testimoni dello sterminio
  “E così questi occhi hanno visto l'inconcepibile dovendolo capire. L'impensabile dovendolo ricordare”.   E invece, a noi, almeno tocca di leggere, ancora e ancora, di farci aprire il cuore in due dalle storie dei nostri fratelli e sorelle. Leggere e far leggere, e imparare a memoria – le poesie sono bellissime – farci incidere nella carne ognuna di queste storie. Altrimenti non saremo mai esseri umani, se non conosciamo il male senza fine di cui noi e LEGGI
Recensione delle recensioni di Carol
Ho letto scicchicchissime e snobbbibbissime recensioni su Carol, il film. «Il plastico perfetto di un amore noioso», «non è un vero melodramma: è più un’elegantissima gita fuori porta» dichiara il bravo Matteo Bordone su Internazionale. «Patisce una specie d'anemia», «bagna il petardo del tema tabù; e anche la passione che rappresenta, malgrado una certa sensualità circolante per le immagini (non in quelle della scena d'amore saffico, però), risulta raffreddata, più “detta" ch LEGGI

Biografia

Giovanna Nuvoletti

Sono nata nel 1942, a Milano. In gioventù ho fatto foto per il Mondo e L’Espresso, che allora erano grandi, in bianco e nero, e attenti alla qualità delle immagini che pubblicavano. Facevo reportage, cercavo immagini serie, impegnate. Mi piaceva, ma i miei tre figli erano piccoli e potevo lavorare poco. Imparavo. Più avanti, quando i ragazzi sono stati più grandi, ho fotografato per vivere. Non ero felice di lavorare in pubblicità e beauty, dove producevo immagini commerciali, senza creatività; ma me la sono cavata. Ogni tanto, per me stessa e pochi clienti speciali, scattavo qualche foto che valeva la pena. Alla fine degli anni ’80 ho cambiato mestiere e sono diventata giornalista. Scrivevo di costume, società e divulgazione scientifica, per diversi periodici. Mi divertivo, mi impegnavo e guadagnavo bene. Ho anche fondato con soci un posto dove si faceva cultura, si beveva bene e si mangiava semplice: il circolo Pietrasanta, a Milano. Poi, credo fosse il 1999, mi è venuta una “piccolissima invalidità” di cui non ho voglia di parlare. Sono rimasta chiusa in casa per quattro/cinque anni, leggendo due libri al giorno. Nel 2005, mi sono ributtata nella vita come potevo: ho trovato un genio adorabile che mi ha insegnato a usare internet. Due giovani amici mi hanno costretta a iscrivermi a FB. Ho pubblicato due romanzi con Fazi, "Dove i gamberi d’acqua dolce non nuotano più" nel 2007 e "L’era del cinghiale rosso" nel 2008, e un ebook con RCS, "Piccolo Manuale di Misoginia" nel 2014. Nel 2011 ho fondato la Rivista che state leggendo, dove dirigo la parte artistico letteraria e dove, finalmente, unisco scrittura e fotografia, nel modo che piace a me.

giovannanuvoletti@gmail.com

Pubblicità

  • La tua pubblicità su LRI !
  • La tua pubblicità su LRI !

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design