• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

La narrativa di Giovanna Nuvoletti

Due Virginie
I vestiti di Virginia sono difficili, concettuali, drammatici, estremi – e nello stesso tempo portabilissimi, morbidi, delicati. Astratti come sculture, ma intessuti di seta e cachemire. Adatti a donne giovani magre alte ricche e belle come lei, ma in fondo anche a noi vecchie ragazze che non lo siamo. Sono abiti che sognano, anche incubi terribili a volte. E raccontano mille storie. Sull’amore e sulla sua impossibilità. Sul rifiuto del corpo e sulla sua sfrontata esaltazione. Parlano di or LEGGI
Anni ’70, Milano centro, sembra campagna
    LEGGI
Sesso e volentieri
Sesso & C, Sesso o sasso, Sesso e… Scopellerì , Sesso e volentieri! Sessovolante. Eros di sera buon sesso si spera . Sex bomb. Giorgio, come dicevo ieri, il sesso è sopravvalutato. Sesso unico alternato. Sessolocisicapissequalcosa. Parliamo di sesso ma facciamolo più spesso! Sesso spesso. Sesso progresso. Sesso adesso. Il sesto sesso…. E vi faccio grazia del resto dell’elenco. Come impazziti, prima di decidere il titolo di questa rubrica, abbiamo inanellato ben cent LEGGI
Il vestito felice
  Quando si è infelici, lo si è, anche, perché si sa di esserlo. Invece, quando si è felici, si è anche infelici - perché si sa che presto si smetterà di esserlo. Allora, a che serve tutta la stupida felicità? A sapere che essa, la maledetta, è possibile. “Se sono capace di esser felice significa che ho diritto di esistere, che ho senso, che non sono morta. Se è passata tornerà”. Perché illustro la felicità con questo vestito, una Petite Robe di Chiara Boni del 2010? LEGGI
A singhiozzo, per colpa di Mangino
    Brioscia, oggi mi sono fermata a pag 34 del tuo libro. Devo sostare di continuo, per il dolore e per la nostalgia. Non ballerò mai più. Io che ero la danza. Non tanto il tango, che con il mio tenentino della regia imperial marina austroungarica accennavo ogni tanto - pochi passi ma di tutto cuore. Era parte del repertorio ma non protagonista. Ma come tu ben sai ogni ballo è il tango, e il tango contiene ogni altro ballo. Le tue parole mi attraversano come frecce di cristal LEGGI
la foto che ho perduto (Adriana 1941)
  ferma la bicicletta bianca la camicetta e le perle il riso un piede sul selciato in equilibrio una estate di guerra               LEGGI
Animalone intelligente
Forse si sta raggiungendo la massa critica di interconnessioni - forse l’Animalone si sta formando. Il prossimo salto evolutivo. Il grosso, grasso Animalone non è la Rete, ma è da essa generato. E’ la struttura di tutte le strutture, la folle sfida all’entropia, l’oggetto più improbabile dell’Universo: l’insieme dei pensieri coscienti su questo pianeta. La somma che diventa superiore all’insieme delle sue parti. Non importa il contenuto, non importa quanto idioti siano i comp LEGGI
Facebook fa male perché…
Elencare qui di seguito le nefaste influenze di facebook 1) rende violenti e inclini all'odio 2) istupidisce 3) fa perdere i capelli 4) è pieno di colesterolo 5) abbassa la vista (ce lo sapevo) 6) svuota di senso i magnifici rapporti umani che altrimenti coltiveremmo nella nostra vita sociale 7) ci fa incontrare esseri malefici che sbranano i cani vivi 8) fa disimparare l'italiano ............................................................................... LEGGI

Biografia

Giovanna Nuvoletti

Sono nata nel 1942, a Milano. In gioventù ho fatto foto per il Mondo e L’Espresso, che allora erano grandi, in bianco e nero, e attenti alla qualità delle immagini che pubblicavano. Facevo reportage, cercavo immagini serie, impegnate. Mi piaceva, ma i miei tre figli erano piccoli e potevo lavorare poco. Imparavo. Più avanti, quando i ragazzi sono stati più grandi, ho fotografato per vivere. Non ero felice di lavorare in pubblicità e beauty, dove producevo immagini commerciali, senza creatività; ma me la sono cavata. Ogni tanto, per me stessa e pochi clienti speciali, scattavo qualche foto che valeva la pena. Alla fine degli anni ’80 ho cambiato mestiere e sono diventata giornalista. Scrivevo di costume, società e divulgazione scientifica, per diversi periodici. Mi divertivo, mi impegnavo e guadagnavo bene. Ho anche fondato con soci un posto dove si faceva cultura, si beveva bene e si mangiava semplice: il circolo Pietrasanta, a Milano. Poi, credo fosse il 1999, mi è venuta una “piccolissima invalidità” di cui non ho voglia di parlare. Sono rimasta chiusa in casa per quattro/cinque anni, leggendo due libri al giorno. Nel 2005, mi sono ributtata nella vita come potevo: ho trovato un genio adorabile che mi ha insegnato a usare internet. Due giovani amici mi hanno costretta a iscrivermi a FB. Ho pubblicato due romanzi con Fazi, "Dove i gamberi d’acqua dolce non nuotano più" nel 2007 e "L’era del cinghiale rosso" nel 2008, e un ebook con RCS, "Piccolo Manuale di Misoginia" nel 2014. Nel 2011 ho fondato la Rivista che state leggendo, dove dirigo la parte artistico letteraria e dove, finalmente, unisco scrittura e fotografia, nel modo che piace a me.

giovannanuvoletti@gmail.com

Pubblicità

  • La tua pubblicità su LRI !
  • La tua pubblicità su LRI !

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design