• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

La narrativa di Paola Guazzo

Intervista con l’Oriana
«Deh, credevate di esservi sbarazzati di me? Mi spiace darvi il ferale scooppe: la Profeta l'è tornata! Idi di Oriana, sciò. So' risorta come Unna Thurma dalla pietra nera del Père Lachaise ove feroci Saladini l'avevan vergato "Il velo, Oriana!" prima di infilzarme un palo 'n core come una vampira qualsiasi, a me! La più grande giornalista del mondo libero, che l'ha combattuto nelle su' mille vite a Sparta, Bisanzio, contro l'ottomani a Vienna insieme a quella frocia del Prinz Eugen di Sav LEGGI
Spagna Rajoy festeggia un matrimonio gay
Tenetevi forte, italiane e italiani sostenitrici della breccia Cirinnà sulle unioni civili. Vi passiamo quel che da noi – non si sa perché? ─ non è passato. Prima però fate un esercizio di visualizzazione e cercate di immaginare Alfano al matrimonio gay del suo numero due. Ce la fate? Non ancora, vero? Eppure è accaduto qualche giorno fa in quella Spagna che fino al 1975 è stata una dittatura catto-fascista. Mariano Rajoy, presidente spagnolo e leader del cattolico, co LEGGI
Miss 42
Mi sono stufata di parlare solo quando mi invoca mia nipote o mi fanno le telenovelas in tv. Ora risorgo dal mio tristo sepolcreto romagnolo, pieno dei fiori finti di deplorevoli ultras, e parlo io. Miss I-taglia 42 ha ragione. Costrinsi Galeazzo, Jamon Serrano Súñer e l'ammiraglio Orban a ricattare Goebbels per la sua storia con la pornostar slovacca, nota a tutto il Golf Club dell'Acqua-cetosa. A tenere per le palle il Capoccia d'Oltrebrennero pensò quel carrierista di Himmler, ricatt LEGGI
Il mio nome è Adolf
Il mio nome è Adolf. Amo soprattutto le iniziali "ad". Come Anno Domini? Come adipe? Come tutte e due le cose, e me ne vanto; vi sia chiaro però che il vero Adolf sono le creature malate che sconfiggeremo mediante la deportazione in parrocchia: i gay, le lesbiche e i trans che vogliono imporre la Dittatura di Genere. Vedrete bambini con la barba da Concita Wurst, non la pelata di Carlo Conti: siete avvisati! Ma sarete salvati? Questo dipende da me e da un manipolo di guerrieri che credon LEGGI
Noi credevamo
Basse nuvole violacee s'addensavan sulla costa che die’ Lari e Penati al Mazzini, al Garibaldi, agl'avi nostri. E venne la notte. Era una notte buia e tempestosa... Colvieux era stata esiliata da facebook. Avevo letto la trista novella sulla bacheca di Enzo, un patriota romano del ‘48, ed ero inquieta. Colvieux, una pasionaria, dal nome stendhaliano. Pregai l'Iddio del Manzoni che potesse presto tornare fra noi patriote, feci una frugale cena, poi mi riconnessi. Ero stata esiliata anch'io. LEGGI
Abbazia di Letthunger. Terza Puntata
  Un pensiero dominante ossessionava Al Phanos, tiranno di Siracusa in carriera: “Monti era più moderno! Bocconiano, parruccone, tutto quel che vuoi, ma intanto sapeva l'inglese e scorazzava felice nell'economia liberista. Noi qui siamo in Abbazia!”. Che fare? Era l'ora della ricreazione, in quel dolce asilo fra le tosche colline. Iosepha, innervosita dai commenti di Grillo sulle sue fulgide medaglie, si era dimenticata del self control di stampo renano-goethiano- merkeliano e stava ma LEGGI
Abbazia di Letthunger. Seconda Puntata
Riassunto della puntata precedente Sei su Scherzi a parte?. Nah! Stai guardando il sequel 2013 di uno scemeggiato con regia di Anton Giulio Majalo. Il titolo? Il conte di Montapresto, Anna Finokkhiarina, E le veline stanno a guardare o l'attualissimo L'Abbazia di Val Lombroso. Fai tu. Scegli almeno il titolo, dato che il film è unico, è a reti unificate, e nessuno zapping potrà mai salvarti. Seconda puntata Hot Pulmino, sweaty pullovers Al Phanos. L'unica trasgressione della sua LEGGI
Abbazia di Letthunger. Prima Puntata
  Voldemort aveva vinto la sua battaglia per il Regno di Pattalandia? Una somiglianza con il camerlengo Moavero c'era, invero, ma non tutto poteva dirsi vero. "Come in un racconto di Borges", pensò la ministra Kyenge, l'unica davvero colta in finzioni occidentali del con-sesso (gli altri della "cultura occidentale" più che altro si servivano per dare una patina alle loro concioni, qualora si trovassero nella marca di Val Brembana, of course). Avevano fatto patta, o meglio: avevano im LEGGI

Pubblicità

  • La tua pubblicità su LRI !
  • La tua pubblicità su LRI !

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design