• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

ILLIMITATO

Come amo la vita
attraverso voci che comprendo.
E quando il tempo me le stacca
odio con incoscienza
forse anche Dio,
che m’ha data una libertà inconsueta.
Certo per questa
in ore inesistenti per tutti
vivrò priva di freni.
È come muoversi nell’acqua
e afferrare l’immagine.
Tormentosa è la vita che mi nutre.

1948

 

Bibi Tomasi letta da Anna Toscano

 

Amore per la vita e incoscienza dell’odio, amore per la libertà, per una felicità che quando è molta si perde come un “anello / sullo specchio del lago / che s’allarga / per dileguare”. Bibi Tomasi nelle sue poesie spesso di riferisce alla gioia come a qualcosa di non afferrabile, quel cercare di prendere l’immagine riflessa nell’acqua, o l’anello che si allarga nello specchio del lago. Non è un gioco facile riconoscere la speranza come la parte “cava della mia mano”, una parte che si riempie con fatica quando l’afferrare è spesso non tenere. Le mani fanno capolino tra i suoi versi, mani che stringono mani o mani rimaste sole ad afferrarsi tra loro, ma anche capelli e volti partecipano al cerchio che si allarga della gioia “Rievocando giardini / si compone / il volto lacerato della vita / a passeggera gioia”. Nelle poesie di Bibi Tomasi compaiono i dove più diversi, città da Milano a Messina, il lago o il mare, son luoghi per sentire la vita, ascoltarne il rumore, “m’insegue / il pianto stridulo /di barche incatenate”. Son dove che aprono sempre a un quando, un tempo che interseca luoghi e spalanca versi, “Così aderente a me / quest’amarezza maturata / che mi rende più chiara”, per attendere e osservare, per andare: “vado a dimenticare / la veste della vita che s’accorcia”.
Bibi Tomasi, La patita dei gatti blu, Quaderni di Via Dogana, Libreria delle Donne di Milano, 2001

Commenta su Facebook!

Libri

  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design