• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

 

Mi capita sovente, percorrendo le strade della nostra collina, o le provinciali che portano al mare, di incontrare gruppettigruppigrupponi di ciclisti.

Allegri e variopinti amatori (del ciclo), d’ogni età e genere, d’ogni stazza e colore ( dal rosato dell’allenatissimo al bordeaux spinto dell’occasionale), ma tutti ugualmente indisciplinati.

Mi diceva un amico – che tale sport pratica con dedizione – che le norme impongono ai pedalofili  di procedere in fila indiana. Ma le norme indiane pare non valgano in Romagna. E quindi si va a due a due, a tre a tre, a quattro a quattro. E qui parte l’angoscia del sorpasso.

In queste solitamente strette stradine, non appena ci si accoda a uno di questi gruppi colorati e allegri, improvvisamente e come per incanto si materializzano sulla corsia opposta Ape, pandine ai 30, trattori, mietitrebbie, donne grasse in bici o anziani in Ciao.

Ciò non costituirebbe problema, se le file fossero indiane, ma quelle romagnole impediscono qualsiasi iniziativa. Inoltre mi sono fatto l’idea che la bici provochi sordità, perché il clacson viene regolarmente ignorato.

E quando dopo svariati minuti, per un miracolo, la corsia opposta si libera, ecco che io scateno i cavalli della mia auto, superando di prepotenza, quasi formulaunamente, l’orda.

Mi resta una scelta, in fase di sorpasso: mantenere un aplomb anglosassone, o, all’opposto, gesticolare e urlare come un pazzo.

Ma, poiché in medio stat virtus, ecco che mi limito a sollevare, alto, quel dito.

 

Commenta su Facebook!

Libri

  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design