• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente
Il nome della notte

Il nome della notte

scritto da Aglaja Ivanovna Epancina

Ma forse tutto nasce sul ciglio di una strada, mentre la notte, sempre uguale a se stessa, non lascia spazio ad alcuna speranza” (dalla quarta di copertina de Il nome della notte)

Il nome della notte (ExCogita editore) di Marco Speciale – dopo l’esordio con Prima dei titoli di coda che ha riscosso un meritatissimo successo di critica e di pubblico – in una sbrigativa catalogazione potrebbe essere definito un noir.
In realtà è molto di più: è un romanzo di ottimo impianto narrativo/descrittivo – attento all’indagine psicologica e sociale dei diversi attori della vicenda.
La trama si fonda su argomenti come immigrazione, sfruttamento e razzismo (crudelmente efficaci le pagine dedicate al traffico delle ragazzine nigeriane destinate a battere i marciapiedi, in una moderna versione della “tratta delle schiave”); temi all’ordine del giorno in un’Italia che appare sempre più intollerante e feroce verso quegli stessi stranieri che poi “usa”, come nel caso delle giovanissime prostitute di colore e dei loro italianissimi clienti.
La vicenda è ambientata a Monza, in un clima surriscaldato dalla xenofobia e dalla rabbia sociale, e si apre con l’omicidio di una di queste ragazze: il suo corpo viene rinvenuto orribilmente straziato.
Le indagini, che si muovono tra gruppi razzisti e mafie locali e di importazione, sono condotte da personaggi ben costruiti: una magistrata opportunista, la pm De Stefanis; un vicequestore meridionale, Caserta, corpulento, amante della famiglia e del buon cibo, che fa della propria normalità la sua forza; il suo assistente, lo smilzo e nervoso Martì.
La scrittura fluida e agile di Marco Speciale e il suo sguardo attento, che spazia dalle piccole ipocrisie della provincia ai grandi traffici internazionali, rendono questo libro più che godibile e lasciano nel lettore il desiderio di ritrovare presto il vicequestore Caserta e la sua sagace umanità in un altro romanzo dell’autore lombardo.

Commenta su Facebook!

Libri

  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design