• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente
Insondabili passioni
Immagine di Roberto Calvino

 

Abiti firmati e gioielli la lasciavano indifferente, pilotare aeroplani o cavalcare purosangue non placava la sua indole ribelle, sedersi ai tavolini di qualche bar per conversare con Burroughs, Ginsberg e Pollock non l’appagava.

La vera e insondabile passione di Pannonica era il jazz, affascinata e stregata da Thelonious Monk, il più estroso e bizzarro tra i pianisti dell’era bop. Smaniava per conoscerlo e quando si presentò l’occasione, non esitò a raggiungerlo a Parigi.

Capelli neri, labbra sottili, sguardo diretto e penetrante fu il suo angelo custode per oltre 25 anni standogli accanto, aiutandolo, proteggendolo, rischiando anche il carcere per lui. Quando la polizia per un controllo li fermò e trovò nella sua Bentley qualche dose di marijuana, per evitare che Thelonious fosse arrestato, non esitò ad addossarsi la colpa: sarebbe andata incontro a 10 anni di carcere che non scontò, solo grazie ad un cavillo legale.

Né il marito, il barone de Koenigswarter, né la potentissima famiglia d’origine riuscirono mai a separarla da quel mondo brulicante di passioni e musica che tanto adorava, in cui tutti l’amavano. «Con la baronessa potevamo frequentare i locali e sentirci come degli esseri umani» disse Sonny Rollins.

Quando Charlie Parker capì che la sua vita era giunta al termine, andò a cercarla all’Hotel Stanhope dove viveva in una suite. «Il re del bop muore nell’appartamento di un’ereditiera», titolò il New York Mirror. Thelonious Monk trascorse gli ultimi anni nella sua dimora a Weehawken nel New Jersey.

Pannonica de Koenigswarter Rothschild, misteriosa e incantevole baronessa, rasserenò la vita, ispirò le melodie, addolcì la morte ai giganti del jazz.

 

Commenta su Facebook!

Libri

  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design