• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Antonio Finelli dipinge Roma con la freschezza di un bambino meticoloso e sapiente. La sua pittura è semplice e sigilla il vero con tarsie modellate di colore verde, celeste, rosso, giallo e viola. Se ne ricava una atmosfera pulviscolare e silente, che riecheggia il mondo formale del ‘primitivo’ Francalancia, con maggiore predilezione per un disegno lontano da citazioni giottesche, ed assai più vicino al cromatismo cinematografico di un sintetico ‘cartoon’ .
Il paesaggio romano come scenario di cartone animato arricchisce così il capitolo novecentesco della pittura che si è dedicata alla città, tingendola negli impasti postimpressionisti, collegata al purismo neoclassico e tonale, al lirismo espressionista, all’arabesco futurista, ai modi del verismo in tutte le sue varianti, dalle social-neorealiste a quelle di un naturalismo paesista.

finelli2finelli1
Scorre, nella pittura di Finelli, una sicura memoria estetica della ’scuola romana’ in tutte le sue varianti: c’è la eco di Donghi, Melli, Bertoletti e Pasquarosa, come quella di Trombadori, Capogrossi, Mafai, Omiccioli e Tamburi.
In questo squillare armonizzato di colori in uno spazio vuoto, contornato di architetture e di parchi alberati, dove arterie urbane tracciano le linee guida di un percorso immaginario e al tempo stesso puntualmente topografico, si manifesta la ‘Roma ideale’ di Antonio Finelli : una ricorrente linea immaginativa che sarebbe piaciuta a Cardarelli e Giorgio Vigolo, come anche ad Antonio Respighi e a tutti coloro che con i mezzi taumaturgici della pittura hanno saputo trasfigurare la placida e accogliente luminosità di Roma in una simbolica e metaforica ‘città dell’anima’ .

finelli3finelli5

Commenta su Facebook!

Dieci passi in Ellerì
Torna

Torna

scritto da

La variabile impazzita

La variabile impazzita

scritto da Ornella Mascoli

Primavera
Ora basta!
Uomini e peli

Libri

  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design