• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Vorrei promuovere una petizione affinché il secolare bollettino postale in uso nel nostro paese venga riprogettato, giacché dal Medio Evo l’unica opera di aggiornamento è stato il ritocco del contributo obbligatorio salito a 1€ e 50 cent (circa 3.000 delle vecchie lire, ma si sa, questo calcolo non si fa più)
Forse il formato è stato un po’ ridotto e la macchina non lo taglia più dopo la registrazione. Ma parliamo dei fondamentali!
Lo spazio per il destinatario è rimasto una righetta misera, infilata tra l’importo in lettere e la causale, dove devono starci LEGGIBILI diciture borboniche come “agenziadelleentratecentrooperativodipescaratassescolastiche”, tanto per dirne una (e non è uno scherzo, è un destinatario reale se volete ritirare il diploma di maturità nel liceo di vostro figlio. 15€ e 13 cent)
Andiamo meglio con la causale: due righette. Ce la si fa.
In compenso nelle caselle per l’importo si può arrivare ai miliardi perchè notoriamente tali cifre si versano in posta. Ma che dico miliardi? Millliooni! (cit. il grande Totò) -ci sono infatti ben 10 caselline per le cifre.
Quindi cari italiani portatevi gli occhiali ed esercitatevi a scrivere piccolo in bella calligrafia o ad abbreviare in modo comprensivo. Ma fatelo a casa perché all’ufficio postale non c’è tempo! Incombe il display con la chiamata del vostro numero e potete giurarci: se siete lenti quel giorno non c’è coda.
La annoiata impiegata allo sportello vi accoglierà con le sue unghie lunghe dipinte e senza sorridere, masticando il chewing gum, vi chiederà: bancomat o cash? Vogliamo la petizione!
Questo non ci basta.

PS 1 E su quelli online? Ti costringono a scrivere 18 cifre di seguito. (Valeria Viganò)

PS 2 Io non sono in grado di trascrivere un IBAN senza qualcuno che mi detta, e poi controlla. Che vitaccia. (Giovanna Libera Nuvoletti)

Commenta su Facebook!

Libri

  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design