• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente
Solo parole esatte
Cerca nei titoli
Cerca nel contenuto
Search in comments
Cerca nei riassunti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Search in groups
Search in users
Search in forums
Filter by Custom Post Type
Filtra per categorie
Poesia
Venerdì in versi
Critica poetica
Emily Dickinson
Costumi
Manuale di sopravvivenza
Amore ma anche no
Cucina Intelligente
Viaggi
Sesso sesso
Attualità
Società
MediaWeb
Polis
Sport
Scienza
Editoriale
Scritture
Racconti
In 10 righe
Pensieri Letterari
Storia
Cultura
Cinema
Libri
Musica
Arte Arti
Teatro
Fotografia
La Redazione
Concorso letterario ellerì
Senza categoria
Immagini
{ "homeurl": "http://www.larivistaintelligente.it/", "resultstype": "vertical", "resultsposition": "block", "itemscount": 4, "imagewidth": 70, "imageheight": 70, "resultitemheight": "auto", "showauthor": 1, "showdate": 0, "showdescription": 1, "charcount": 2, "noresultstext": "Nessun risultato!", "didyoumeantext": " Forse intendevi?", "defaultImage": "http://www.larivistaintelligente.it/wp-content/plugins/ajax-search-pro/img/default.jpg", "highlight": 1, "highlightwholewords": 1, "openToBlank": 0, "scrollToResults": 1, "resultareaclickable": 1, "autocomplete": { "enabled": 1, "googleOnly": 0, "lang": "it" }, "triggerontype": 1, "triggeronclick": 1, "triggeronreturn": 1, "triggerOnFacetChange": 1, "overridewpdefault": 1, "redirectonclick": 0, "redirectClickTo": "results_page", "redirect_on_enter": 0, "redirectEnterTo": "results_page", "redirect_url": "?s={phrase}", "more_redirect_url": "?s={phrase}", "settingsimagepos": "left", "settingsVisible": 0, "hresultanimation": "bounceIn", "vresultanimation": "rollIn", "hresulthidedesc": "1", "prescontainerheight": "400px", "pshowsubtitle": "0", "pshowdesc": "1", "closeOnDocClick": 1, "iifNoImage": "description", "iiRows": 2, "iitemsWidth": 1100, "iitemsHeight": 400, "iishowOverlay": 1, "iiblurOverlay": 1, "iihideContent": 1, "iianimation": "bounceIn", "analytics": 0, "analyticsString": "", "aapl": { "on_click": 0, "on_magnifier": 0, "on_enter": 0, "on_typing": 0 }, "compact": { "enabled": 0, "width": "100%", "closeOnMagnifier": 1, "closeOnDocument": 0, "position": "static" } }

Dei libri che ho amato mi rimane nella memoria un’immagine, una polaroid del ricordo. Il corpo di un uomo steso su un grande letto, la fronte di cera sudata senza più il suo colore, è la polaroid de L’arte della gioia, di Goliarda Sapienza.
Non è un’immagine triste, bensì di vita, di quella vita che la protagonista, Modesta, attraversa senza paura, con fermezza e decisione. Lo lessi nel novembre 2010 alle Zattere, seduta sui gradini delle porte a cogliere ben infagottata nella lana l’ultimo mite sole, quasi a promettermi che l’estate non sarebbe scomparsa dietro Porto Marghera e che il romanzo che stava tra le mie mani non sarebbe finito mai. Le immagini che restano sono molte, e non può essere diversamente poiché è la storia di una vita attraversata da molte altre vite.
Ma la polaroid è scattata lì. Lì è lo snodo, il punto in cui l’intreccio si condensa ed esplode: sul corpo senza vita del bel vecchio di marmo, ed è il raccordo con l’esistenza di Goliarda Sapienza a raccontare come la fine sia anche un inizio, come il cadere sia anche un rialzarsi, come la passione e l’amore per la vita, la curiosità, spingano verso l’alto quando è ora di risollevarsi. Che non ci sono giuramenti che valgano quando è l’ora di essere se stesse, e la volontà, anche se con un sudore gelido sulle spalle, compie il suo cammino.
Carmine, adagiato nel grande letto di Gaia al Carmelo, sorride con gli occhi abbassati. Speravi di nasconderti con la tua vergogna, ma io ti ho scovato, Carmine. Chi muore ha torto, solo chi vive ha ragione. E viva, ti guardo, bel vecchio di marmo, e non subisco leggi, giuramenti, condanne… […] Anche se le gambe mi pesano, avanzo verso il letto imponente per vedere meglio la sua morte. Per aiutare la mia carne giovane a dimenticare, per darle una ragione, le labbra premo sulla sua fronte e sulla bocca. Un sudore gelido, nauseante, mi scorre per le spalle. Ma aspetto che la mia natura s’imprima bene nella sua coscienza carnale che Carmine è morto e non potrà più tornare. 

 

Polaroid, Simone De Beauvoir

Polaroid, Janet Frame

Polaroid, Jeanette Winterson

Polaroid, John Berger

Polaroid, Jonathan Coe

Commenta su Facebook!

Libri

  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design