• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

In Italia ci sono quelli di destra e quelli di sinistra.
Quelli di sinistra hanno letto di più, qualcuno ha pure studiato, e per questo si sentono intelligenti e superiori, che poi sarebbe la famosa egemonia culturale.
Quelli di destra non è che siano stupidi, però questa cosa dell’egemonia li fa incazzare tanto ma tanto che poi parecchi diventano anche violenti e intolleranti. Poi, hanno la fissa di Mussolini, che secondo loro era un grand’uomo e ha fatto un sacco di cose buone, a parte nel finale, quando ha mandato a morire diversi milioni di italiani senza nemmeno vincere la guerra.
Anche quelli di sinistra hanno una fissa, che è il comunismo. Nonostante tutti i libri che hanno letto e lo studio indefesso e incessante, proprio non riescono a mandare giù il fatto che il comunismo non ha mai funzionato da nessuna parte. Ma loro lì, duri, con la falce e il martello sempre pronti e Bella ciao a gola spiegata.
Ora, è chiaro che così un paese non può andare avanti.
Perciò, finita la guerra, quelli di destra e quelli di sinistra hanno continuato a litigare sempre, senza mica ragionare tanto. Di questo fatto se ne sono approfittati la Chiesa furba, la mafia cattiva e l’America ricca e potente. Questi qua hanno avuto l’idea geniale, e hanno fatto governare l’Italia a certi che non erano di destra né di sinistra, i democristiani.
Però questi democristiani non avevano proprio avversari, perciò hanno cominciato a governare malissimo, anche rubando parecchio, perché tanto lo sapevano che nessuno gli avrebbe detto niente.
Poi è caduto il muro di Berlino ed è cambiato tutto. Quelli di sinistra, a forza di leggere e studiare, hanno cominciato a capire che il comunismo insomma. Quelli di destra allora si sono preoccupati, perché i democristiani non li voleva più nessuno e hanno pensato: adesso quelli di sinistra vanno al potere e ci restano tutta la vita. E hanno chiamato Berlusconi, che gli ha salvato la pelle per un bel po’.
Ma Berlusconi non sapeva governare nemmeno lui, e allora quelli di sinistra si sono ricordati del comunismo, che in fondo in fondo.
Allora quelli di destra, che studiavano sempre meno ma diventavano sempre di più, capiscono che è necessario escogitare trucchi e trabocchetti nuovi. E mentre quelli di sinistra sono lì perplessi, non sanno che pesci prendere e ripensano al comunismo, a parte alcuni che hanno sbirciato l’Europa e si sono accorti di come funzionano meglio le cose nel mondo civile, quelli di destra hanno tirato fuori la Lega e uno strano gruppo che proprio un libro non sanno manco come è fatto, proprio tabula rasa.
Oh, hanno stravinto le elezioni.

Commenta su Facebook!

Libri

  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design