Caricamento

Digita la ricerca

Pensieri Letterari

Gli scrittori hanno gli occhi azzurri

MASSIMO SALVADORI
1.094 visite

Gli scrittori confinano:
– a nord, con i ghiacci dell’Artide, buoni per l’avventura
– a sud, con i Sargassi, che sono sempre ispirati e inclinano tanto all’abbandono
– a est, con il rimpianto: motivo assai praticato da molti poeti
– a ovest, col mondo nuovo, che speriamo non sia quello che ha scoperto Colombo ma il futuro che deve ancora venire. Ah, dimenticavo un dettaglio:
ogni scrittore, gente modesta, mai presuntuosa, è comunque al centro del mondo che con il suo io perennemente coincide e non confina con nulla, perché smisurato.

Tags:
MASSIMO SALVADORI
MASSIMO SALVADORI

Nasco a Modena, ma rivendico ascendenze liguri, toscane, venete. Trapiantato a Napoli, rimango uomo di pianura: il grido dei gabbiani è una sorpresa quotidiana che ad ogni giorno e notte si rinnova. Insegno filosofia in un liceo di frontiera, ma i confini, si sa, sono un’invenzione e la realtà riesce anche a superare metafisica e immaginazione. Scrivo quando le parole assomigliano a quel che sento e sono: a volte penso, a volte vivo, il più delle volte devo invece impegnarmi a sopravvivere. Dal 2015 collaboro a LRì, un’esperienza azzurra di amici, amiche e di parole.

  • 1

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *