Caricamento

Digita la ricerca

Poesia

I poeti

MASSIMO SALVADORI
1.158 visite

Immagine di dip

I poeti

sono più affamati di vita dei bambini

mangiano biscotti di nascosto

e di notte custodiscono segreti

raccolti dietro i vetri rotti

di una casa in costruzione.

Nascondono al mattino

tutt’intorno i cocci

le briciole in cucina

quando il mondo degli adulti sta dormendo

perché riflettano di giorno

la luce ancora della luna.

Tags:
MASSIMO SALVADORI
MASSIMO SALVADORI

Nasco a Modena, ma rivendico ascendenze liguri, toscane, venete. Trapiantato a Napoli, rimango uomo di pianura: il grido dei gabbiani è una sorpresa quotidiana che ad ogni giorno e notte si rinnova. Insegno filosofia in un liceo di frontiera, ma i confini, si sa, sono un’invenzione e la realtà riesce anche a superare metafisica e immaginazione. Scrivo quando le parole assomigliano a quel che sento e sono: a volte penso, a volte vivo, il più delle volte devo invece impegnarmi a sopravvivere. Dal 2015 collaboro a LRì, un’esperienza azzurra di amici, amiche e di parole.

  • 1
Precedente
Successivo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *