Caricamento

Digita la ricerca

Cucina Intelligente

La prova del vuoto

FRANCO GADDONI
3.165 visite

Riempiamo d’acqua la pentola e mettiamola sul fuoco. Fatto? Bene.
Ora, in una padella antiaderente e ampia un filo d’olio d’oliva extravergine con uno spicchio d’aglio in camicia. Non c’è olio? Fa niente; una noce di burro. Neppure? Ah, neanche l’aglio. Beh, nessun problema. Prendiamo direttamente il nostro pesce: vongole veraci, seppioline, moscardini, gamberi, mitili, e quel po’ di ricciola, li mett…come? Niente pesce? La pescheria chiusa dall’Asl? Apperò! Va benissimo ugualmente, tanto la cucina semplice è sempre la migliore. Allora, pomodoro fresco? Polpa? Passata? Pelati? Nulla?
Meglio! Allora erbe aromatiche, sì sì, uno splendido tagliolino alle erbe aromatiche! Zero erbe? Niente tagliolini, solo mezzo pacco di spaghetti?
Niente paura, benissimo così. Sapori essenziali, signori, il vero, intimo gusto della pasta.
Allora, sono già cotti a puntino? Meraviglioso, allora scoliamo, presto!
Ecco, così. E ora gustiamoci questi saporiti… Come? Dimenticato di salare l’acqua? Perfetto!

Tags:
FRANCO GADDONI
FRANCO GADDONI

Classe 1953, ha esercitato la professione di farmacista per trent’anni. Si occupa di floriterapia di Bach e australiana ed è attivo negli ambiti dell’organizzazione musicale e dell’associazionismo a scopo sociale e di servizio. Scrive per diletto da secoli, dapprima in caratteri cuneiformi, poi via via attraverso gli alfabeti, fino all'attuale.

  • 1

Ti potrebbe piacere

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *