Caricamento

Digita la ricerca

In 10 righe

Parole in attesa

ANTONELLA CORSINI
2.974 visite

 

Attraverso un processo alchemico ho distillato le parole, scomponendole per cercarne il significato più recondito.
Messe nell’alambicco, poco a poco hanno perso la loro natura, trasformandosi in consonanti liquide, vocali parlanti, verbi servili e irregolari, congiunzioni disgiuntive e proposizioni copulative.
Senza fretta hanno estratto il meglio: tutta l’armonia che contenevano. Ma non bastava. Non era ancora tempo…
Strette, serrate, prese a pugni. Riscritte e vomitate, attese.
Deposte con un nastro rosa e fiori gialli riposano lì, nell’ultimo cassetto, in attesa di essere amate e, forse, comprese.

(Immagine di Luigia Poli Zanetti)

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *