Caricamento

Digita la ricerca

Società

Posto fisso addio, solo in doppia fila

LINDA BRUNETTA
3.403 visite

(di Linda, Brunetta, Linda)

Il posto fisso che monotonia!
Tu giovane italiano, abituati a cambiare
Pensavi di cavartela facendoti stirare
le camicie dalla mamma aspettando la pensione
Non è così, non è così, sei un giovane europeo
Cosa ci fai piantato lì, ancora fermo a Frosinone?
Corri a Londra, a Copenaghen,a Lubecca, scendi in pista!
Oggi fai un po’ l’idraulico e doman commercialista,
Sabato sei cuoco, domenica un po’ artista
E tu femmina italiana che pensavi di affibbiare
Alla nonna i tuoi bambini, non li devi proprio fare,
In mancanza di una scuola, di un asilo comunale.
Il posto fisso nella stessa città
maagari a fianco di mamma e papà
troppo facile non va
per sempre tu sarai in mobilità.
Oggi a Genova, domani a Pordenone
Escort, infermiera, segretaria del padrone,
un impiego nuovo al giorno, finalmente puoi cambiare.
E se un posto fisso tu, tu non l’hai avuto mai
è perfetto, sei in linea, al Verano ce l’avrai,
ma prenotati da adesso, perchè costa un sacco, sai.
Posto fisso addio, solo in doppia fila!
E se nevica non credere di trovarti già a Cortina
Sei in coda da sei ore sulla mesta Tiburtina…

Canzone selezionata per Sanremo 2012, sezione asocial

Tags:

Ti potrebbe piacere

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *