Caricamento

Digita la ricerca

Scritture

REGINE DEL SILENZIO

ADELINA CAMPAGNARI
581 visite

Villa De Vecchi a Cortenova, Lecco

Quasi sempre grandi, a volte imponenti – lontane dal frastuono, regine del silenzio, vivono le antiche dimore, avide di solitudine.
Trascorrono i lustri della loro esistenza ospitando schive creature – parlando con suoni stridenti, respirando improvvise folate, spalancando vetrate a sospiri di strane presenze, animate. Infiltrate di rovi, insidiate dai rami più lunghi, nel cuore dei boschi, o nelle città.
Difficile rimane raggiungerle – le devi cercare, rispondendo a richiami ancestrali, in sogno – o se ne senti parlare in lunghe notti invernali, quando, vento e tempesta, di buono non portano niente.
Covano anime austere, vivono il loro ritiro con orgoglio altezzoso. Le nobili mura potenti affondano in profonde radici, in rigogliose foreste, teatri di antichi ricordi e perduti fasti.
Non è da tutti amare una dimora inquietante, ritrovarsi negli anfratti di stanze, ignari di minacciose presenze, scoprire chi vive celato dal tempo – e non sempre gli occhi ne riconoscono l’anima.
La loro sostanza è fatta di storie, di voci sottili, di vite perdute, e sentimenti che solo chi ascolta davvero raccoglie – hanno un fascino che non muore, hanno sempre qualcosa da dare al viandante curioso che impavido affronta le irte difese.

Tags:
ADELINA CAMPAGNARI
ADELINA CAMPAGNARI

Ady da quando avevo 5 anni . Due figli, lavoro presso il Ministero della Difesa. L'amore per la lettura è atavico; il primo vero libro che ho letto escludendo la Bibbia i salmi e il vangelo (retaggio e eredità di una famiglia cattolica a tratti anche troppo) è stato la sceneggiatura di "Le due orfanelle" un dramma in cinque atti di Adolphe d'Ennery ed Eugène Cormon trovato per caso in una vecchia torre abbandonata, avevo 11 anni da quel giorno le parole sono diventate compagne di vita . Sportiva, amo il buon cinema e le chiacchierate tra amiche odio le lunghe telefonate e i manipolatori. Sono un sagittario con il cuore sempre in viaggio, vorrei tornare a Petra .

  • 1

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *