Caricamento

Digita la ricerca

Poesia

Ritorno senza fine

Simona Ciccioni
2.605 visite

 

Notte fonda.
Silenzio.
Urla.
E’ la mia anima.
Paura, dolore, sudore
mi sveglio di colpo
sei lì che mi guardi.
Un viso sfocato di qualche anno fa.
Sei tu.
Ridi.
Chiudo gli occhi,
mi copro, non voglio.
Ho paura, scappo.
Sei vicino.
Ti sento.
Mi afferri le gambe,
mi blocchi le braccia.

Ho paura, vorrei fuggire.

Non posso.
Ti temo.
Ti guardo.
ll  viso nitido,
poi confuso.
Panico.
Sei tu.
Sei tornato a cercarmi.

Tags:
Simona Ciccioni
Simona Ciccioni

Studi di marketing e una grande passione per il mondo della moda, dal quale proviene e nel quale lavora. Sentimentale "al punto giusto" amo scrivere e vede il bello ovunque. Confusa e felice, come mi descrivo sempre, sorridendone. Due i pensieri che ho fatto miei, nella vita: "sono un clown, colleziono attimi" e "amo vivere, non sopravvivere". Ultimo, ma non ultimo, mamma di uno splendido bambino che mi sta insegnando a crescere

  • 1
Precedente
Successivo

Ti potrebbe piacere

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *