Caricamento

Digita la ricerca

Amore ma anche no

RITROVARSI VOLANDO

SUSANNA GARAVAGLIA
1.215 visite

Disegno di Romina Starec (2008)

Si affacciò al mio negozio, frusciando, la ragazza che sa come alzarsi da terra e volare. Se parlo con lei, pensavo da giorni, forse capisco. Non cercavo risposte a delitti o follia ma soltanto alla noia.
“Come se il buio ti avesse inghiottita?” Frammenti le sue parole, un sussurro le mie: “Potrò mai volare anche io?”
“Dammi la mano” … ci alzammo in volo, lei sicura verso l’alto, io con la mia mano nella sua.
E volammo anche il giorno seguente e quello dopo e l’altro ancora. Per una settimana, un mese, un anno.
La gente per strada mi guardava male perché, dicevano, mi ero montata la testa. Lei ce l’aveva fatta. Io non ero ancora nessuno ma non più una normale.
Mi disse, è ora che impari da sola. Lasciai la sua mano, mi accorsi che sapevo. Mi intrecciai con il cielo. Poi chiamai solitudine la mia indipendenza, avvertii il vuoto e caddi, un tonfo e tanta vergogna. La gente intorno: l’avevo detto te l’avevo detto non si può non si può è una vergogna la vedi che roba che storia ma non poteva restare nella sua vita normale non c’è più dignità. Non c’è più dignità. Che arroganza.
Mi rialzai e volai tranquilla di me. Lei, un po’ più in là. Non conoscevo nulla di lei, avevo imparato soltanto ad amarla. Canta la gente che vola, felice sciogliendo i suoi blocchi, urlando la rabbia, il dolore di un tempo, la gioia di oggi.
“E’ ora di portare il volo in tutti i giorni”, mi disse
E lavorammo insieme, al negozio, come fossimo in cielo.
Alle sei di un mattino di maggio un gruppetto ci volle maestre e salimmo nel cielo, catena di gioia per mano. E la vidi, lassù, la vidi com’era davvero. Non ebbi paura, neppure stupore, il suo viso, là in alto, era il mio. I suoi occhi i miei occhi, la sua bocca la mia. Ogni parte di lei era me. Mi prese per mano e volammo vicine nell’aria, anime libere di varcare i confini del corpo, scoppiando in una energia intensa e prepotente – ritornate finalmente Una.

Tags:
SUSANNA GARAVAGLIA
SUSANNA GARAVAGLIA

Naturopata, counselor, operatrice teatrale, docente, da sempre attenta ad una visione Olistica dell'uomo e della vita, ha lasciato Milano e, da “battitore libero”, studia e diffonde la trasformazione del futuro. Chi vuole fare un pezzetto di strada con lei può contattarla nel suo B&B "JOIE DE VIVRE" ai margini del bosco a Calice Ligure. Con Dede Riva ha dato vita al Manifesto Progetto Creatività, Via Femminile alla Trasformazione, firmato da esponenti della cultura di tutto il mondo. Ha pubblicato con Tecniche Nuove La Scrittura dell'Anima, Diario di Psicosomatica, L'anima del Successo, 365 Pensieri per l'Anima . Con la casa editrice Stazione Celeste Stavolta sarò Femmina, con ilmiolibro.it Senza radici dove voli? Per Anguana Edizioni con Devana ha pubblicato “Sciamane. Storie, canti e risvegli di anziane sedute in cerchio”, ha collaborato con Giovanna Tolio e altri autori alla stesura di “Amicizia (nuova energia di evoluzione)”, Leone Editore Ha collaborato con settimanali nazionali (Gioia, Alba, D-Repubblica) e con settimanali di settore , attualmente collabora con La Rivista Intelligente e con Dol's Magazine (Donne On Line). Si diverte a indagare in ogni “dentro”. www.susannagaravaglia.com

  • 1

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *