Caricamento

Digita la ricerca

Arte Arti

Voglio vivere a Clerville

ADELE PARRILLO
3.453 visite

Lui è il Tenebroso Re del Terrore, Lei, la più Rilucente delle Vedove. Si incontrano il 1° marzo del 1963. In principio, come una femmina arcaica, lei mantiene una posizione leggermente subalterna, ma lo sostiene e lo protegge. Poi, solo due puntate dopo, si emancipa: in un rapporto alla pari, l’uno ha bisogno dell’altro e l’amore coincide col rispetto. Delinquono insieme, osservando sempre un codice morale. Sono in comunione, in società, per godimento e lucro. Ma sono anche un Uomo e una Donna e si cibano di tensione erotica, perché  l’eros nasce proprio dal tendere allo stesso traguardo.
Condividono tutto e non sono mai annoiati; si bastano e non hanno bisogno di tradirsi. Spesso si scambiano i ruoli in un’alternanza che è un gioco. Sono sempre in movimento, ma il loro amore è statico, è Amore Vero, l’unica realtà che esiste. Gli altri, dagli amori molteplici, vivono l’amore solo in apparenza, ed è per questo che spesso dura un giorno solo. Quello del Tenebroso e della Rilucente è forte e rovente come piombo fuso, é passionale eppure solido, resiste anche in tempi di amore liquido.
Vivono dove non esistono discriminazioni. Dove non si distingue tra coppie con diritti e coppie senza. Dove una volta al mese anche noi possiamo vivere. Questo posto utopico è Clerville, dove vivono Diabolik ed Eva Kant, la prima coppia di fatto della storia dei fumetti.

Illustrazione Stefano Navarrini

ADELE PARRILLO
ADELE PARRILLO

Giornalista e scrittrice Origini campane, girovaga, filmaker per molti anni in Europa, nord Africa e Centro America. Ora stanziale a Roma. Ho scritto un libro pubblicato da Mondadori dal titolo Nemmeno il dolore, collaborato con il quotidiano ecologista Terra, con qualche rivista on-line e pubblicato vari racconti. Collaboro con il settimanale Left. Attivista nel campo dei diritti civili.

  • 1

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *