• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

La narrativa di Anna Toscano

Gwyneth Lewis poesie come foto che non sbiadiscono
Passeggiate immaginarie e Istanbul 1 È l’ora della mia passeggiata giornaliera in nessun luogo – attorno al poggiapiedi e al salotto. Søren Kierkegaard e mio padre facevano giri immaginari dentro guardando fuori, senza bisogno di viaggiare. A Istanbul non ci sono mai stata – ma sono piena di moschee e traghetti, croci e crociate, un viaggio che è pura finzione. Ho bevuto sharbat gelato e limonata nelle ville del Bosforo: luoghi della mente. Le foto non scattate n LEGGI
Alda Merini e la poesia contro la paura
 Superba è la notte La cosa più superba è la notte, quando cadono gli ultimi spaventi e l'anima si getta all'avventura. Lui tace nel tuo grembo come riassorbito dal sangue, che finalmente si colora di Dio e tu preghi che taccia per sempre, per non sentirlo come rigoglio fisso fin dentro le pareti.   Superba è la notte" di Alda Merini letta da Anna Toscano   Ci sono parole per rendere il tempo, ci sono parole per rendere la morte e per rendere la paura. N LEGGI
Janet Frame e le tempeste che parleranno
I ghiaccioli   Ogni mattina mi congratulo coi ghiaccioli per il loro rigore. Penso che abbiano coraggio, carattere, i loro cuori duri non cederanno mai.   Poi verso le dieci, dieci e mezza, sentendo le gocce cadere regolari guardo la grondaia. Vedo attuarsi la solita vecchia storia d'inverno: - i ghiaccioli che piangono le loro lacrime innate, e, se solo lo sapessero, la loro identità.   Anna Toscano legge Janet Frame Janet Frame g LEGGI
Jane Urquhart e le parole come perline sul marmo
PAROLE Ho sempre avuto troppo da dire le parole argute sono conchiglie da oceani sovrani un eterno ricordo versa parole nel corpetto indossale su e giù per le scale forma una collana divertente fatta di parole senti il loro clic quando le infili insieme le sto spargendo dietro il mio ventaglio riempiono i miei occhi con parole di collana poi ci sono silenzi vuoto nelle stanze che egli visita di rado finché il filo si spezza e le parole si spandono al suolo com LEGGI
Bibi Tomasi e la poesia della libertà inconsueta
ILLIMITATO Come amo la vita attraverso voci che comprendo. E quando il tempo me le stacca odio con incoscienza forse anche Dio, che m’ha data una libertà inconsueta. Certo per questa in ore inesistenti per tutti vivrò priva di freni. È come muoversi nell’acqua e afferrare l’immagine. Tormentosa è la vita che mi nutre. 1948   Bibi Tomasi letta da Anna Toscano   Amore per la vita e incoscienza dell’odio, amore per la libertà, per una felicit LEGGI
Maria Attanasio e la parola che prende per mano
(10 giugno 1940) Notte o ventre di betoniera senza luce di faro senso di parola doppiando l’ora il passaggio gli steli ciechi della metamorfosi - l’amore postumo l’inguaribile ferita, la discesa lì dentro, al buio - cercando tra folle e altoparlanti nelle piazze del Quaranta il file compresso tra i calanchi - l’istante in bilico tra un abito a fiori e un sacco di frattaglie - mentre le armate risalgono il millennio a passo d’oca e sua figlia – già vecchia - accucci LEGGI
Laura Liberale e la poesia contro la dissipazione
La madre è il leone che infrange a unghiate la cupola dell’infanzia. Sapere è bucare la luce aprire varchi d’ombra. Questi pezzi disseminati sono l’ultima misura del danno.   Laura Liberale letta da Anna Toscano   La poesia di Laura Liberale è una poesia corpo, un poesia cioè fatta di “pezzi disseminati” – mani, ventre, denti, cranio, piedi, gambe, pube, cuore, fianchi, braccio, ventre, occhi, gola, orecchio ecc – nei versi a costitui LEGGI
Ida Travi e la poesia casa sul bordo del tempo
( sembra una uscita dai pozzi ) Sembra una uscita dai pozzi è pallida come una morta Ma c’è quel ruscello argentato quel nastro splendente d’aurora…   il fiore era alto Spargeva il suo petalo come un lenzuolo   È un sogno! la porta, la sedia la chiave. La chiave che cade per terra, la chiave che cade per tutta la terra e tu dormi e ridormi, sei pazza?     Ida Travi letta da Anna Toscano     Ida Trav LEGGI

Biografia

Anna Toscano

Ho pubblicato raccolte poetiche, racconti, saggi. Scrivo per alcune testate giornalistiche. Mie fotografie sono apparse in riviste, guide turistiche, manifesti, copertine di libri, pubblicità, video musicali, mostre personali e collettive. Ho fatto l’editor per case editrici, collaborato a corsi di scrittura, lavorato come ufficio stampa. Varie le esperienze teatrali e radiofoniche. Amo viaggiare tra parola e immagine. Vivo a Venezia, dove insegno lingua italiana presso l'Università Ca’ Foscari e collaboro con altre facoltà.

annatoscano@lri.it

Pubblicità

  • La tua pubblicità su LRI !
  • La tua pubblicità su LRI !

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design