• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Narrativa nella categoria Poesia

Archivi per la Categoria: Poesia

Nella storia umana la poesia nasce prima della scrittura – è l’arte più nuda, ha bisogno solo di voce e parole. E’ fatta per entrare nella mente e restare nella memoria. Ha ritmo, assonanze, geometrie interne che si diramino nei recessi più profondi del cervello, e lì restino. E’ la più difficile, la più crudele: può essere solo perfetta, altrimenti è indelebilmente brutta. E nulla è più brutto di una brutta poesia. La poesia è poiesis, la poesia fa. E’ il fare. Disegna l’Universo e il pensiero. Senza poesia sarebbe il nulla.
C’è la bella notizia, però: la poesia è adattissima al web, per ragioni semplici quanto intrinseche. E’ sintetica, non si perde in sbavature e va al punto. Il ritmo che contiene trascina la lettura fino in fondo al testo. E’ quasi sempre breve: le canoniche poche righe di attenzione dei lettori nel web le bastano per dire tutto.

Il Poeta di Grado
  Debbo al mio indimenticato prozio Gaetano Trombatore (1900-1994), fratello di mio nonno, profondo studioso ed acuto interprete della letteratura italiana, il merito di avermi introdotto alla Leggi
Il Golem di Goebbels
  Lo vedo. Si alza all’orizzonte astuto, bavoso, putrefatto. Il Golem di Goebbels.   Essere fatto di molti esseri urlanti, menzogna, odio mescolati nelle budella.   Ver Leggi
Shakespeare un sonetto e me
  E io t'avesse dicere ca tu si' comme 'o tiempo d' 'a staggione? No, pecché tu si' cchiù sbrennente e quieta: viente arraggiate scumbinano ruselle 'e maggio e 'a staggione se ne mo Leggi
Avere le amiche
    avere amiche     nel vuoto ove vissi per una decina di anni recenti, sono spuntati tre fiori con forti radici. Un quarto è in germoglio ho seminato ora Leggi
Fuori

Fuori

scritto da

Fuori. All'addiaccio dell'altrui sguardo. Rivèlati. Di' la verità. Che non è la vera verità, Ma l'acqua in cui tutti hanno sciacquato i piatti sporchi del loro pregiudizio, E poi il Leggi
Si va
  La punta del calzino si sfilaccia, due occhi spalancati, guardano forse me? ... Nel cielo grigio di guerra ogni drone è una stella. Afferro la scarpa, la destra, la sinist Leggi
Primavera
  Noi non lo vogliamo sapere. Quanto è potente ciò che dorme in noi. Senti anche tu ... Il ringhio basso della coscienza Che vibra sotto le palpebre? La distrazione e la propr Leggi
La forma delle nuvole
  Tu di me non sai nulla. La costellazione di elementi Che per te parlano di me... Sono proiezioni tue. Non c'è rivelazione Se non il guizzo che sfugge, Un baluginío subito Leggi
Il buco nero
  Io so odiare. Sull'odio potrei scrivere tanto, Abbastanza da dare l'idea di quanto Possa essere inesauribile La mia eventuale riserva. È inammissibile, Un po' come la verg Leggi
Ho perso
    Ho perso la mia innocenza adulta   la benevolenza verso la specie   quasi per un inconsapevole senso di colpa   di farne parte anch'io   Divengo così c Leggi
  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design