• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente
Il Dottor Sigismondo. Suppongo
Immagine di Karen L. Darlin

 

 

Toc toc… Chi è ? Nessuna risposta.

 

Toc… toc, toc… Chi è ? Ancora nessuna risposta.

 

Toc… toc… Ebbene, chi è che bussa alla porta ?

 

Questa volta l’uomo aprì l’uscio. Apparve sulla soglia un esserino inconsueto: minuto, dimesso, un po’ curvo, piccino.

 

Chi sei tu ? … Non lo so… Devo essermi perso…

 

L’uomo al di qua della porta, imponente a confronto, quasi un gigante nella sua normale robustezza di adulto, si fece da parte, lasciò che quel cosino avanzasse.

 

Allora si accorse che le sue orecchie erano a punta, e i piedi caprini.

 

Ma non lasciavano impronte tanto era lieve e intimidito il suo passo.

Allora ? Non so, devo essermi perso… Non so dove sono, in che luogo mi trovo… Il portone giù basso era aperto: non ce la facevo più a restare di fuori, giù in strada. Troppi rumori, troppi sconosciuti sui marciapiedi affollati. Sono entrato, ho salito le scale fin qui. Ho bussato… E lei all’improvviso mi ha aperto.

 

Sì, ma non ricorda nient’altro ?

 

No… Non ricordo, non ricordo… E ho tanta paura…

 

Capisco, fece l’uomo lisciandosi la barba brizzolata e assai ben curata.

 

Aveva occhiali tondi sul naso, un sigaro corposo alle labbra. Occhi vivissimi, chiari. E non intelligenti: geniali piuttosto.

 

Capì che l’esserino di certo non si era avveduto che vi fosse di fuori una targa d’ottone che informava i passanti e i pazienti che qui lavorava un

dottore.

 

Vuole sedersi ? No, anzi, si accomodi qui, su questo divano. Mi è venuta un’idea…

 

Le dispiace se scrivo, se mi siedo qui da una parte ?

 

L’esserino era confuso, ma intelligente e assai mite. Annuì dolcemente abbozzando un sorriso sperduto, smarrito. Dove mi trovo? In che posto sono finito ? Non ricordo, non ricordo più niente…

 

Così, in quel mattino di una primavera inoltrata, nella Vienna gloriosa e ancora imperiale di un Novecento incombente sulla tronfiezza progressiva del mondo, cominciava un nuovo racconto sul demone oscuro che parla nascosto all’interno dell’uomo.

 

 

Commenta su Facebook!

Libri

  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design