• La RIvista Intelligente
  • social networks lri
La Rivista Intelligente

Con grande rammarico mi tocca dire che andare a teatro, oggi, è diventato un gioco d’azzardo. E come in tutti i giochi d’azzardo, è molto più facile perdere che vincere. Colpa del fatto che l’arte di Shakespeare rende poco, a chi ancora ha il coraggio e la dedizione di coltivarla.
Video killed the theater stars, si potrebbe dire, ed è un peccato. Perché la scuola del palcoscenico è ancora la migliore e fa la differenza per chi, tra autori, attori, registi e tecnici, l’ha frequentata.
Ciò detto, vale la pena segnalare una commedia molto piacevole, uscita dalla penna del catalano Galceran, in scena al Teatro Greco di Roma fino al 17 marzo 2017.
Per due coppie di amici di mezza età, in vacanza esotica nel paradiso messicano di Cancùn, le sliding doors del Fato si aprono imprevedibilmente, proponendo in modo surreale quello scambio di partner che, forse, venticinque anni prima, sarebbe stato l’oggetto inconfessato dei loro desideri. Ma non è tanto il sesso, a comandare il gioco. Lo sono piuttosto, e il guaio è più grave, i sogni infranti e le aspettative fatalmente frustrate dalla noiosa routine matrimoniale. I quattro vivono con comico smarrimento quella seconda possibilità che agli umani non è mai dato sperimentare, uscendone un pizzico più maturi e consapevoli.
Il ritmo della pièce non prevede momenti di noia, grazie alla vivace regia di Marco Mattolini e alla brillante prova della sempre giovane e accattivante Pamela Villoresi, ben spalleggiata dal misurato Blas Roca Rey, da uno stralunato Giancarlo Ratti e da Nicoletta Della Corte, la più sexy del gruppo.

Commenta su Facebook!

Libri

  • Compra Dove i gamberi d'acqua dolce non nuotano più di Giovanna Nuvoletti
  • Compra L'aquila 1971 anatomia di una sommossa di Claudio Petruccioli
  • Compra L'era del cinghiale rosso di Giovanna Nuvoletti
  • Compra La scomparsa dell' alfabeto di Valeria Viganò

  Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Roma, n.134 del 27 maggio 2013.


Parte del materiale fotografico sul sito LRI proviene da Internet. Soggetti o autori possono esercitare la volontà di rimuoverlo, segnalandola allo staff editoriale grazie al modulo di contatto nel menù redazione.


Cristina Cilli Content Project Manager & Web Copywriting    Franco Oliveri WebDesign & Graphic Design